brutte notizie dopo il tanto atteso incontro romano che si è svolto ieri al Ministero dello Sviluppo Economico. La Global Carbon, unica società che si era fatta viva con le istituzioni e che avrebbe dovuto illustrare il suo progetto per la reindustrializzazione dell’area ex Eaton, non si è presentata all’incontro. Pare che il sindaco di Massa Roberto Pucci lo avesse saputo la mattina stessa dell’incontro, attraverso un fax inviatogli dall’azienda in cui si specificherebbe che “ è venuta meno la copertura finanziaria per il progetto”. Pare anche che la Global Carbon facesse affidamento su un soggetto straniero, che aveva inizialmente manifestato interesse per il progetto sull’area Eaton, ma che si sia ritirato all’ultimo momento. Global Carbon quindi starebbe cercando nuovi finanziatori; una parte consistente del finanziamento rimane, ma senza quel 40% assicurato dall’investitore straniero, salta tutto. Invitalia sta facendo verifiche, Fidi Toscana ha preso contatti con la società per capire cosa sia successo. Prossimo incontro convocato dal Ministero il 4 agosto: chiamati all’appello Global Carbon, Invialia, Fidi Toscana, Sofit e Eaton.  Questo pomeriggio alle 15 si terrà la consueta assemblea in fabbrica tra lavoratori, sindacati e Rsu