ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

martedì, 29 settembre, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/09/29/a-massa-mascherine-h24-anche-allaperto-a-deciderlo-e-stato-il-sindaco-francesco-persiani-con-lordinanza-250-del-29-settembre-il-provvedimento-sara-adottato-fino/

Mediavideo Antenna3

A MASSA MASCHERINE H24, ANCHE ALL’APERTO: A DECIDERLO E’ STATO IL SINDACO FRANCESCO PERSIANI CON L’ORDINANZA 250 DEL 29 SETTEMBRE. IL PROVVEDIMENTO SARA’ ADOTTATO FINO AL 15 OTTOBRE E IN CASO DI MANCATA OSSERVANZA CI SARA’ UNA SANZIONE DAI 400 AI 3MILA EURO.

di  redazione web

Disposto l’uso obbligatorio della mascherina h24, anche all’aperto, nel comune di Massa, dal sindaco Francesco Persiani. Il provvedimento sarà attuato in tutte le aree del territorio comunale soggette ad assembramenti.

L’ordinanza, con decorrenza immediata e durata fino al 15 ottobre prossimo, è stata assunta a scopo precauzionale a tutela della salute pubblica per arginare il diffondersi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e dispone di usare mascherine protettive delle vie respiratorie negli spazi pubblici o aperti al pubblico laddove per natura, idoneità e caratteristiche fisiche dei luoghi, sia possibile il formarsi di assembramenti anche spontanei e/o occasionali.

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, specifica infatti l’ordinanza sindacale 250/2020, è obbligatorio indossare le mascherine alle fermate degli autobus; negli spazi antistanti gli esercizi commerciali o gli uffici pubblici; nelle aree antistanti gli edifici scolastici negli orari d’ingresso e uscita degli alunni; nei luoghi dedicati al passeggio o alla movida quali il Pontile, le piazze Aranci, Mercurio, Garibaldi; nei parchi e nelle aree verdi pubbliche.

Possono essere utilizzate mascherine di comunità ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche autoprodotte, in materiali multistrato idonei a fornire adeguata barriera e, al contempo, garantire comfort e respirabilità.

Le mascherine devono essere di forma e aderenza adeguata per coprine dal mento al naso compreso.

Restano comunque esclusi dall’obbligo i bambini di età inferiore ai sei anni e le persone affette da disabilità o da patologie certificate incompatibili con l’uso continuativo della mascherina.
L’utilizzo delle mascherine si aggiunge alle altre misure di protezione già in uso e raccomandate quali il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani Il mancato rispetto delle misure indicate in ordinanza, salvo che il fatto costituisca reato, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma 400 a 3000euro .

ore: 12:08 | 

comments powered by Disqus