ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

ore:  13:15 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti dalle ore 13:00 fino alle ore 22.00 di Venerdì, 16 Luglio 2021.

ore:  15:33 | Codice giallo per vento forte e mareggiate sulla costa e l’Arcipelago fino al 14 luglio

ore:  12:27 | Allerta codice Giallo per temporali e mareggiate, domani, martedi 13 luglio dalle 8 alle 23.59

ore:  12:55 | Codice giallo per temporali dalle 13 a mezzanotte di oggi 8 luglio

domenica, 28 luglio, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/07/28/omicidio-di-marina-di-massa-aggiornamento/

Mediavideo Antenna3

Omicidio di Marina di Massa – aggiornamento –

di  Redazione web

cristina biagiPrima di spararsi, Marco Loiola, 40 anni, ha ucciso la moglie,Cristina Biagi, dalla quale si stava separando e ha gravemente ferito un amico di lei, cliente del ristorante, Salvatore Gambiero. Secondo i primi accertamenti, Marco Loiola, ha cercato il presunto rivale, prima in un campo sportivo e poi, saputo che era uscito da poco, si è gettato all’inseguimento dell’uomo che ha trovato poco dopo in via Fosdinovo. Qui gli ha sparato ferendolo in maniera gravissima L’uomo, è in sala operatoria dove i medici stanno tentando un disperato intervento chirurgico.

Subito dopo, Loiola si è diretto al ristorante “Lorens” dove l’ex moglie Cristina Biagi lavorava come cameriera, uccidendo anche la donna davanti a decine di persone. Uscito dal locale l’uomo ha anche minacciato alcuni passanti e poi si è tolto la vita.

“Lei lo aveva denunciato spesso, viveva con i suoi genitori e lui veniva sotto casa a minacciarla”, ha raccontato Maria, una vicina di casa dei genitori di Cristina Biagi. La vittima era tornata a vivere dai genitori insieme ai due figli di 3 e 10 anni che aveva avuto con Marco Loiola.

“Si è puntato la pistola contro – racconta Nicoletta – ma l’arma si è inceppata. Lui ha fatto qualcosa, ha tolto un bossolo, si è messo la pistola in bocca e poi si è sparato”. “Mi hanno detto che prima di ammazzare la sua ex ha puntato l’arma contro un cliente a caso che gli ha detto: ‘Ma che fai?’. Poi si è voltato e ha ammazzato la sua ex”. “Ero al lavoro e ho sentito uno sparo – continua Nicoletta – così sono accorsa in strada. Ho visto questo signore, ci ho parlato. Gli ho detto “Ti prego, sono una mamma, non farlo”. Ma lui mi ha detto solo “Salutami tanto i miei, salutami tanto la mia mamma”. Un altro testimone, Andrea Pollastri, racconta: “Ho sentito due colpi di pistola. Mi sono affacciato e ho visto una ragazza che correva fuori dal ristorante, era terrorizzata e gridava: “Hanno sparato, hanno sparato”. A quel punto tutti sono scappati in riva al mare”.

Il Tirreno – foto tratta da facebook

ore: 18:36 | 

comments powered by Disqus