ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

ore:  13:15 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti dalle ore 13:00 fino alle ore 22.00 di Venerdì, 16 Luglio 2021.

ore:  15:33 | Codice giallo per vento forte e mareggiate sulla costa e l’Arcipelago fino al 14 luglio

ore:  12:27 | Allerta codice Giallo per temporali e mareggiate, domani, martedi 13 luglio dalle 8 alle 23.59

ore:  12:55 | Codice giallo per temporali dalle 13 a mezzanotte di oggi 8 luglio

domenica, 23 giugno, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/06/23/sisma-al-centro-nord-scossa-delle-17-01-avvertita-a-milano-crollata-una-casa-a-casola-inagibile-da-mesi-a-regnano-donna-rimasta-colpita-da-una-pietra/

Mediavideo Antenna3

Sisma al Centro-Nord, scossa delle 17.01 avvertita a Milano. Crollata una casa a Casola inagibile da mesi. A Regnano donna rimasta colpita da una pietra

di  Redazione web

allerta newsUna scossa di magnitudo 4.4 e si è registrata in provincia di Lucca e Massa alle 17.01 e ad una profondità di 9,5 km. Il sommovimento è stato avvertito anche a Milano.

In precedenza, un terremoto di magnitudo 3.8, a 9,7 km di profondità, era stato registrato dall’Ingv alle 15.13 nel distretto sismico delle Alpi Apuane tra le province di Massa Carrara e Lucca. Finora è la scossa più intensa, di una serie di otto, che oggi ha colpito Lunigiana e Apuane. I comuni più prossimi all’epicentro sono Casola (Massa Carrara), Giuncugnano e Minucciano (Lucca).

Le precedenti scosse si erano attestate intorno a magnitudo 2. Sono state avvertite anche in Versilia, perfino in spiaggia, le scosse di assestamento del terremoto che ha come epicentro la Lunigiana e le Alpi Apuane. Non ci sono stati problemi né alle cose, né alle persone, tuttavia oggi, come i giorni scorsi, le nuove scosse, sentite anche dai bagnanti, creano apprensione e mantengono la tensione alta anche in quest’area, che è limitrofa a quelle di Lunigiana e Alpi Apuane dove il terremoto ha colpito maggiormente venerdì scorso. Le scosse di assestamento sono state avvertite anche in Versilia, perfino in spiaggia. Non ci sono stati problemi né alle cose, né alle persone, tuttavia oggi, come i giorni scorsi, le nuove scosse, sentite anche dai bagnanti, creano apprensione e mantengono la tensione alta anche in quest’area, che è limitrofa a quelle di Lunigiana e Alpi Apuane dove il terremoto ha colpito maggiormente venerdì scorso.

Intanto i sindaci delle zone colpite da giorni dallo sciame sismico chiedono aiuto. “La gente è esasperata – dice il sindaco di Fivizzano (Massa Carrara), Paolo Grassi – e temo per l’ordine pubblico, ho chiesto rinforzi alla prefettura. Eravamo riusciti a calmare tutti ma le scosse di oggi stanno suscitando proteste. Sono preoccupato”.

“Siamo tesi come corde di violino – gli fa eco piangendo il sindaco di Casola, Riccardo Ballerini –  Io sono uomo che crede nelle istituzioni, ma ci sentiamo abbandonati. Abbiamo bisogno di certezze ed impegni da parte dello Stato ma finora non ce li danno. La situazione è drammatica, la gente ha paura ed è disperata e non regge più la pressione. Casola è nell’epicentro del terremoto”.  L’ultima scossa di 4.4 delle 17 ha fatto definitivamente crollare un edificio nel centro di Casola, inagibile da mesi, mentre lo stesso sindaco si è recato in località Regnano dove una donna è rimasta colpita da una pietra

ore: 17:45 | 

comments powered by Disqus