Si avvicinano le celebrazioni per San Quirico 2024, che si terranno a Barbarasco dal 13 al 15 luglio: le iniziative sono organizzate dalla Parrocchia dei S.S. Quirico e Giulitta con il patrocinio del Comune di Tresana.

Il programma prevede per sabato 13 luglio alle ore 20.45 il Concerto di San Quirico a cura Corale di San Quirico presso la Chiesa dei S.S. Quirico e Giulitta in Barbarasco.

Domenica 14 luglio dalle ore 9 alle ore 18 la tradizionale Fiera di Sam Quirico presso il Parco Fiera di Barbarasco.

Sempre domenica alle 12.30 il pranzo su prenotazione presso la Locanda Ristorante Pizzeria San Quirico, in via Roma a Barbarasco.

Infine lunedì 15 luglio alle ore 20.45 la processione con le reliquie dei S.S. Quirico e Giulitta alla presenza di Mons. Mario Vaccari, Vescovo di Massa-Carrara e Pontremoli.

A corredo della processione interverrà la filarmonica di Olivola.

“Sono passati più di trecento anni dall’arrivo a Barbarasco del corpo di San Quirico martire, prelevato dal cimitero di San Ciriaco o San Lorenzo a Roma e fatto giungere in Lunigiana grazie alla marchesa Lucrezia Rinuccini, moglie di Filippo I Corsini – sottolinea lo storico locale, Mario Brunetti -. La marchesa Lucrezia, allora 34 enne, aveva le vie giuste per accedere alle reliquie, che si potevano affidare ad un culto: suo marito Filippo Corsini, la cui famiglia fiorentina vantava un Santo da poco canonizzato: Sant’Andrea Corsini, carmelitano e vescovo di Fiesole. Inoltre il fratello del Marchese era tesoriere generale della Reverenda Camera Apostolica e diventerà Papa nel 1730, con il nome di Clemente XII. Secondo un’accurata ricerca d’archivio dello storico Paolo Lapi, tali studi hanno attestato che l’autenticazione della reliquia fu fatta in Roma il 24 settembre del 1700 dal Cardinale vicario Gaspare di Carpegna, al tempo di papa Clemente XI. Da allora, ogni quattro anni, l’urna con il corpo del Santo viene solennemente portata in processione”.

Lascia un commento