*Agenas (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali)

È aperta fino al 23 marzo la possibilità di contribuire alla definizione dei modelli di partecipazione dei cittadini e delle associazioni nelle nuove case di comunità che verranno istituite sull’intero territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

La riforma dell’assistenza territoriale sanitaria del 2022 ha individuato nelle case di comunità un importante punto di riferimento per l’accesso ai servizi sanitari, sottolineando altresì l’importanza cruciale del coinvolgimento della comunità, sia attraverso le associazioni che il Terzo Settore.

Le case di comunità devono essere concepite come spazi in cui cittadini e associazioni impegnate nella tutela dei pazienti partecipano attivamente alla programmazione dei servizi e delle attività, nonché alla valutazione dei risultati ottenuti. Questi luoghi rappresentano una possibilità per sperimentare la collaborazione tra pubblica amministrazione e Terzo Settore, favorendo sinergie nel mondo del volontariato.

Per perseguire questi obiettivi, Agenas (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali) ha avviato una consultazione pubblica rivolta a cittadini, pazienti, caregiver, associazioni, decisori, responsabili e gestori di servizi e strutture sanitarie, professionisti sanitari e sociosanitari. L’obiettivo è raccogliere idee e contributi sul documento di indirizzo per promuovere la partecipazione.

Il link per accedere al questionario è il seguente: https://www.uslnordovest.toscana.it/azienda/12108-consultazione-pubblica-sul-documento-di-indirizzo-relativo-alla-partecipazione-e-co-produzione-nelle-case-della-comunita

La consultazione si concluderà il 23 marzo 2024.

I quesiti posti chiedono di fornire suggerimenti su attività, potenziali criticità e possibili soluzioni relative ai processi di partecipazione.