ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  15:21 | Codice giallo per rischio idraulico anche il 26 dicembre su tutta la Toscana

venerdì, 27 agosto, 2021

https://www.antenna3.tv/2021/08/27/quattro-ragazzi-denunciati-dalla-polizia-di-stato-per-spaccio-di-droga-a-massa/

Mediavideo Antenna3

Quattro ragazzi denunciati dalla Polizia di Stato per spaccio di droga a Massa

di  Redazione web

Gli agenti della Squadra Volante hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria 4 giovani massesi trovati in possesso di mezzo etto di marijuana, evidentemente destinata alla cessione.

La pattuglia della Polizia di Stato è stata attirata dalle voci dei quattro provenienti da un parcheggio considerato insolito per un ritrovo fra amici. Gli operatori della Polizia di Stato hanno così deciso di dare un’occhiata ravvicinata, ma alla vista dell’auto di servizio i 4 cercavano di disperdersi, lanciando dei sacchetti oltre una recinzione.

Una volta identificati e sottoposti a controllo, gli operatori hanno rinvenuto, nelle confezioni recuperate, un certo quantitativo di sostanza stupefacente e ancora posizionati sul cofano dell’autovettura il necessario per il confezionamento delle dosi, tra cui una bilancia elettronica, pellicola trasparente e uno strumento per tritare lo stupefacente. I controlli venivano estesi anche presso le rispettive abitazioni ove veniva recuperato altro stupefacente, il tutto debitamente sequestrato.

Pertanto i soggetti, tra i 18 e i 24 anni, venivano denunciati per concorso in detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

ore: 13:46 | 

comments powered by Disqus