ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  15:21 | Codice giallo per rischio idraulico anche il 26 dicembre su tutta la Toscana

martedì, 3 agosto, 2021

https://www.antenna3.tv/2021/08/03/76208/

Mediavideo Antenna3

In pensione il direttore del dipartimento di Salute mentale Roberto Sarlo – l’affettuoso saluto dei colleghi

di  Redazione web

E’ in pensione da ieri Roberto Sarlo, dal 1° luglio 2016 (con l’avvio del nuovo assetto dipartimentale) direttore del Dipartimento della Salute Mentale e Dipendenze dell’Azienda USL Toscana nord ovest, dopo aver svolto il ruolo di direttore della struttura di Salute mentale nella ex Azienda USL 2 Lucca.

La direzione aziendale lo ringrazia per l’impegno professionale profuso in questo importante ruolo: un compito certamente non semplice, considerando anche che il territorio aziendale mette insieme realtà molto diverse, sia per la Salute mentale che per le Dipendenze.

Al dottor Sarlo, che ha sempre dimostrato qualità umane e professionali non comuni, vanno anche la gratitudine e l’affettuoso saluto di tutte le colleghe e di tutti i colleghi, che gli augurano tanta serenità per gli anni a venire.

In questi anni ha guidato il dipartimento con competenza, passione e umanità, lavorando fino all’ultimo momento dell’ultimo giorno in cui è stato in servizio.

Anche Sarlo, al termine del suo lungo impegno nella sanità pubblica, ha inviato un ringraziamento: “Posso dire con assoluta convinzione che ho avuto collaboratori senza i quali non avrei fatto un solo passo. E li ringrazio di cuore, così come ringrazio la direzione dell’Azienda per l’incarico affidatomi e l’ascolto verso la mie istanze. Ringrazio anche i pazienti che ho curato, perché la loro riconoscenza, l’apprezzamento con cui mi hanno ricambiato, sono il premio più alto”.

ore: 8:23 | 

comments powered by Disqus