A seguito della mozione presentata nell’ultima seduta del Consiglio Comunale a Carrara da Massimiliano Bernardi, in cui si chiedevano le dimissioni dell’assessore a Cultura e Turismo Federica Forti, il sindaco, Francesco De Pasquale, non essendo presente per impegni istituzionali, ha voluto dire la sua, ribadendo la sua piena fiducia nell’operato di Federica Forti: “Mi dispiace non averlo potuto dire immediatamente davanti ai consiglieri, replicando in diretta all’esponente dell’opposizione, rimasto unica voce fuori dal coro”. Massimiliano Bernardi in una mozione ha chiesto le dimissioni dell’assessora alla cultura Federica Forti elencando una serie di contestazioni all’operato del assessora che non hanno trovato appoggio neppure dall’ opposizione. “il prezzo del biglietto per Carmi e Cap raddoppiato, Il restauro del palco della musica è in ritardo, il Summer sport festival è stato un flop…” questi sono alcuni dei punti su cui Bernardi ha basato la sua mozione, ritenuti deboli dalla maggioranza. «Ho contestato in toto la mozione e ho replicato alle accuse infondate che sono state lanciate contro Federica Forti” ha dichiarato Cesare Bassani, presidente della commissione Cultura, sottolineando in particolar modo il lavoro compiuto dall’assessora sul museo Carmi, che ha riscontrato anche l’approvazione del soprintendente Luigi Ficacci. Anche il capogruppo del Movimento5Stelle, Daniele Del Nero, si schiera sulla stessa linea: «Come gruppo non ci aspettavamo certo che Federica Forti avesse la bacchetta magica per risolvere disattenzioni decennali su turismo e cultura” ha concluso il capogruppo grillino.