ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

martedì, 14 agosto, 2018

https://www.antenna3.tv/2018/08/14/il-regolamento-urbanistico-diventa-volpi-persiani-la-giunta-sospende-ronchi-e-lascia-il-resto-come-lo-ha-trovato/

Mediavideo Antenna3

Il Regolamento Urbanistico diventa Volpi-Persiani, la giunta sospende Ronchi e lascia il resto come lo ha trovato.

di  Redazione web

Il Regolamento Urbanistico diventa Volpi-Persiani, la giunta sospende Ronchi e lascia il resto come lo ha trovato.
Il Consiglio Comunale del 13 Agosto aveva un ordine del giorno ricco di argomenti, che alla fine ci ha mostrato un Sindaco in balia degli eventi e dipendente dalle scelte dirigenziali, con una linea politica ondivaga, testimone della mancanza di tutta quella determinazione e temerarietà sbandierata in campagna elettorale. “Non abbiamo capito le scelte sul regolamento urbanistico ad esempio” sottolinea Luana Mencarelli “Il Sindaco Persiani ha presentato il RU come un atto tecnicamente e temporalmente impossibile da modificare e si è speso per far leva sul senso di responsabilità di tutti per un’approvazione che lasciasse immutata la delibera, poi ha avvallato uno stralcio che interessa Ronchi-Poveromo richiesto dalla sua maggioranza, senza motivarne la scelta. Dopo ha eliminato due parti di una norma tecnica per volere degli uffici perché confliggenti con il PIT, mentre lascia intatte altre parti dichiarate incoerenti con lo stesso documento dalla Regione, come ad esempio il perimetro del tessuto urbanizzato oppure il censimento degli edifici storici o di valore artistico/architettonico massesi, in palese conflitto con le normative di tutela perché più della metà non sono indicati nel Quadro Conoscitivo del R.U., quindi per assurdo a rischio anche di demolizione. In buona sostanza avremo di territorio che avrà il regolamento Volpi e una zona che avrà il regolamento Persiani, due facce evidentemente della stessa medaglia, confermate dal fatto che ieri sera il sindaco ha persino usato più volte le stesse parole del suo predecessore per giustificare un Regolamento senza visione della città, nato male che finirà peggio. Come avevamo più volte sottolineato in campagna elettorale per cambiare Massa ci sarebbero voluti coraggio e capacità, per ora non ne abbiamo traccia e siamo preoccupati” chiude la Mencarelli.

ore: 17:09 | 

comments powered by Disqus