ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

venerdì, 27 aprile, 2018

https://www.antenna3.tv/2018/04/27/marco-guidi-spino-fiorito-ancora-una-volta-si-e-vista-lincapacita-dellamministrazione-nel-promuovere-e-valorizzare-il-territorio/

Mediavideo Antenna3

Marco Guidi -Spino Fiorito ancora una volta si è vista l’incapacità dell’Amministrazione nel promuovere e valorizzare il territorio

di  Redazione web

La gestione e l’organizzazione dell’edizione 2018 dello spino fiorito rivela ancora una volta l’incapacitá dell’amministrazione e della classe dirigente del PD nel promuovere e nel valorizzare il nostro territorio. L’unica manifestazione che con cadenza biennale accende i riflettori sulla nostra cittá e sul castello Malaspina, attirando turisti dalle cittá limitrofe e non solo, é stata annichilita, ridicolizzata, distrutta dall’incompetenza degli organizzatori, con un’approssimazione e un dilettantismo che raramente si ravvisa non diciamo in rassegne o eventi pubblici ma neppure in una Festa di compleanno. In virtú delle nuove disposizioni in materia di sicurezza, a seguito dei drammatici eventi di Torino di un anno fa, gli ingressi al castello sono stati ridotti a 2 Mila al giorno con tanto di biglietti in prevendita al Palazzo ducale e online. Se non che il giorno prima dell’apertura della manifestazione, a seguito di ulteriori indicazioni di vigili del fuoco e questura, gli ingressi sono stati ulteriormente ridotti a 750 con buona pace di coloro che avevano giá comprato il biglietto e che rischiano ora di non poter accedere al castello. Aspettiamoci nei prossimi giorni centinaia di massesi e turisti in coda e esasperati che chiederanno il rimborso. Il tutto rappresenta un danno d’immagine incalcolabile per la nostra cittá e per il futuro Stesso della rassegna. Come é possibile che non si sia verificata prima l’effettiva capienza del castello in base alla normativa vigente? É già incomprensibile che una ricchezza come il Castello viva soltanto per 5 giorni ogni due anni ma il ridicolo esito dello spino fiorito segna il definitivo fallimento dei nostri governanti nella gestione delle potenzialità inespresse di Massa. La limitazione delle entrate al castello poteva essere l’occasione per ampliare il circuito a tutto il centro storico facendo crescere la manifestazione.Speriamo che questa sia l’ultima beffa regalataci dalla sinistra e che la prossima giunta di centro destra possa finalmente trasformare lo spino fiorito in un’occasione di crescita e sponsorizzazione del nostro  territorio.

Fratelli d’Italia

Marco Guidi

ore: 18:37 | 

comments powered by Disqus