Massa Libera sostiene il lavoro. Questa mattina il candidato sindaco della lista civica Lorenzo Pascucci era in prima linea di fronte al Nuovo Pignone a Massa, al sit-in dei lavoratori della “FC Imballaggi” a fianco dei sindacati. Pascucci era presente in appoggio alla protesta dei cinquantadue dipendenti che il prossimo 31 luglio rimarranno senza lavoro a causa del mancato rinnovo dell’appalto dell’azienda, all’interno dell’indotto del Nuovo Pignone. “Mi aspettavo di trovare i miei concorrenti a sostegno di queste persone- dichiara Pascucci- questa non è una questione di bandiere ma di dignità e di difesa del nostro territorio. Dobbiamo puntare sulla qualità del lavoro- conclude il candidato sindaco di Massa Libera- perché senza la qualità del lavoro aumenta il precariato”.
Proprio sulla questione del lavoro si presenta Raffaele Rubino come candidato consigliere della lista civica che sostiene Pascucci. A Rubino, giovane libero professionista, rientrato a Massa dopo molti anni trascorsi in un’altra regione, sta molto a cuore il tema del lavoro e della disoccupazione. “Al mio ritorno- afferma Rubino- ho notato come la questione dell’occupazione, soprattutto giovanile, sia diventata la grande priorità del nostro territorio. Come già ribadito più volte dalla Camera di Commercio di Massa e Carrara il tasso di disoccupazione è ancora pesantemente il più alto della Toscana. Per questo motivo- conclude il candidato consigliere- ho deciso di abbracciare lo spirito di cambiamento che mi è stato trasmesso dall’associazione e dal nostro candidato sindaco Lorenzo
Pascucci fin da quando ho assistito ai primi incontri, capendo da subito che per tutti noi il lavoro fosse un argomento su cui puntare con tutte le forze. Il progetto di Massa Libera va in questa direzione: il rilancio di Massa partendo dai giovani e dal lavoro”.