ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

sabato, 8 luglio, 2017

https://www.antenna3.tv/2017/07/08/sbaglia-a-ordinare-la-pizza-e-il-marito-la-schiaffeggia-la-donna-e-scappata-in-strada-e-ha-chiesto-aiuto-alla-polizia/

Mediavideo Antenna3

Sbaglia a ordinare la pizza e il marito la schiaffeggia La donna è scappata in strada e ha chiesto aiuto alla polizia.

di  Redazione web

L’ha presa a schiaffi ma chissà cos’altro avrebbe potuto farle se lei non fosse riuscita a divincolarsi dalla presa e scappare in strada. E a distanza di sicurezza chiamare la polizia. I due agenti intervenuti per l’ennesima lite familiare però non sapevano a cosa stavano andando incontro. È bastato chiedere all’uomo, un quarantenne massese, per capirlo. Parlare di futili motivi per quell’aggressione è un eufemismo: il marito ha picchiato la moglie perché ordinando la pizza al telefono aveva sbagliato (oppure aveva capito male quello che era dall’altra parte della cornetta) il gusto. Non era piccante come piaceva a lui. E così invece di fare finta di nulla e di accontentarsi di quello che c’era nel piatto, dato che a pagare era stata la donna, unica a lavorare in famiglia, ha pensato bene di alzare le mani. Picchiando la sua metà. Come aveva già fatto altre volte, senza subirne le conseguenze però.

Per questo l’intervento delle forze dell’ordine è stato immediato, conoscendo il soggetto gli agenti hanno temuto il peggio. Ma anche la consorte, pure lei quarantenne, dato che era in strada che attendeva la volante. Aveva ancora i segni delle cinque dita sulla guancia e piangeva per il dolore. Così i poliziotti sono saliti nell’appartamento e hanno chiesto all’uomo cosa era successo. E lui candidamente ha detto la verità: aveva sbagliato a ordinargli la pizza e siccome non voleva chiedergli scusa lui ha perso la pazienza e le ha messo le mani addosso. Le forze dell’ordine non volevano credere alle loro orecchie. Hanno chiamato la moglie e le hanno chiesto se intendeva sporgere denuncia.

Lei stavolta ha detto di sì – altre volte aveva lasciato perdere e lo aveva perdonato – e poi ha preso le sue cose e si è trasferita da alcuni parenti, che venuti a conoscenza dell’ennesimo bisticcio le hanno aperto le porte di casa offrendole ospitalità. Lui è rimasto imperturbabile, come se non fosse successo niente. Forse pensava ancora alla pizza che non aveva potuto mangiare.

il tirreno

ore: 13:10 | 

comments powered by Disqus