ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

sabato, 13 maggio, 2017

https://www.antenna3.tv/2017/05/13/elezioni-carrara-formalizzate-le-dimissioni-di-spediacci-da-presidente-amia/

Mediavideo Antenna3

ELEZIONI CARRARA: Formalizzate le dimissioni di Spediacci da Presidente AMIA

di  Redazione web

Giovedì 11 Maggio ho formalizzato le dimissioni da Presidente di Amia, come già precedentemente annunciato, per dedicarmi interamente alla Campagna Elettorale come Candidato Sindaco. Dieci anni da Presidente della Municipalizzata più importante del territorio mi regalano un patrimonio di esperienza e di conoscenze che giudico assolutamente straordinario. E mi portano a dichiarare che un’Azienda Pubblica, se gestita correttamente, ha valore come e forse più di un’azienda privata. Potrei raccontare di numeri positivi nella gestione, in un panorama dove le municipalizzate sono in crisi o addirittura fallite (vedi Viareggio), ma preferisco parlare di uomini; degli operai, dei quadri, dei dirigenti con cui ho condiviso una parte importante della mia vita. Uomini e donne a cui sono sinceramente affezionato, che conosco a fondo e ai quali riconosco grande professionalità nel concorrere tutti insieme a rendere Carrara migliore, più pulita, più bella. Uomini e donne che trovo ogni giorno, come ieri nell’incontro pubblico ad Avenza, e che mi incitano a impegnarmi per il futuro di Carrara. Una signora mi ha scritto: “Un politico tempo fa mi rispose che ad Avenza non c’era nulla, che non conveniva investire su Avenza perché nessun turista ci sarebbe andato. Ricordo ancora la mia delusione….”. Io ho replicato che Avenza ha grandi potenzialità e va valorizzata inserendola nel circuito internazionale dei pellegrinaggi, creando un posto di sosta attraente, migliorando i servizi, pubblicizzando i monumenti, creando micro-eventi per attirare turisti. A volte basta poco per migliorare le situazioni, a patto di conoscere la città e interpretare nella maniera corretta i bisogni.

Gianenrico Spediacci

ore: 19:20 | 

comments powered by Disqus