ore:  10:07 | Codice giallo per piogge e temporali su tutta la Toscana il 7 e l’8 giugno

ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

martedì, 23 febbraio, 2016

https://www.antenna3.tv/2016/02/23/furti-a-raffica-tre-colpi-in-dieci-giorni-in-un-bar/

Mediavideo Antenna3

Furti a raffica: tre colpi in dieci giorni in un bar

di  Redazione web

È stato come riavvolgere il nastro. Per tre volte. Tu arrivi di buon mattino al bar per affrontare una giornata di lavoro e accogliere i clienti con il sorriso e ti trovi di fronte alla porta rotta, alla dispensa distrutta e svuotata, alla cassa forzata. Ti fai forza, sistemi ogni cosa, speri che sia un episodio isolato. Riparti. Passa qualche giorno e la scena si ripete e tu chiami ancora le forze dell’ordine, denunci, aggiusti. Ma quando, per la terza mattina, sei di fronte alla devastazione dei ladri, beh allora ti senti ko. È così che si sente Luca Corsi, titolare del notissimo bar Tripoli, lungo viale Roma, a pochi passi dal mare: tre colpi in 10 giorni. Da quelle parti i ladri non si sono visti per anni, ma adesso stanno davvero recuperando il tempo perso e passano al setaccio negozi e bar.
«Quello che è accaduto a noi – spiega Corsi – è successo anche a parecchi altri colleghi nella zona, con colpi a raffica nel giro di pochi giorni». I ladri agiscono con estrema attenzione: il bar Tripoli chiude a mezzanotte e poco dopo entra in servizio il pasticcere che lavora nel fondo accanto. Ma i professionisti del colpo sanno come muoversi e riducono al minimo i rumori.

Tre colpi e – spiega il titolare del bar – tre porte rotte: «Ogni volta hanno scelto un ingresso diverso». Cercano soldi, ma in cassa non c’è nulla così la prima volta puntano dritto alla dispensa e si portano via tutto, prosciutti compresi. Qualche giorno e tornano, ma la dispensa non è stata ancora riempita: scelgono un’altra entrata e si prendono un Ipad lasciato nel bar. Non contenti, mettono a segno un terzo colpo e sfondano un’altra porta, ma rimangono a bocca asciutta perché nel bar non c’è più nulla. Se non la fatica di chi deve ricominciare: «Capisco che per molti la vita sia dura, ma credetemi che così davvero non si va avanti». Tre furti, due denunciati e un bell’esborso per installare allarme e videocamere

il tirreno

ore: 13:15 | 

comments powered by Disqus