ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

giovedì, 26 dicembre, 2013

https://www.antenna3.tv/2013/12/26/duplice-omicidio-a-massa-uccisi-con-11-coltellate-e-quanto-emerge-dall%e2%80%99autopsia-per-andrea-fruzzetti-colpo-mortale-al-cuore-per-enrico-baria-al-polmone-dimesso-dall%e2%80%99ospedale-anche/

Mediavideo Antenna3

Duplice omicidio a Massa: uccisi con 11 coltellate È quanto emerge dall’autopsia: per Andrea Fruzzetti colpo mortale al cuore, per Enrico Baria al polmone. Dimesso dall’ospedale anche l’ultimo dei tre feriti nella rissa di Natale

di  Redazione web

(nelle foto da sinistra: Andrea Fruzzetti, Enrico Baria e Andrea Mazzi)

image

Ben 11 coltellate quelle che sono state inferte, complessivamente, alle due vittime della rissa avvenuta la notte di Natale in una via del centro di Massa. Tre hanno raggiunto al torace Andrea Fruzzetti, 21 anni: quella mortale al cuore. L’altra vittima, Enrico Baria, 30 anni, è stato raggiunto dal coltello dall’assassino 8 volte: quattro coltellate lo hanno colpito al torace e 4 alla schiena. Una di queste gli avrebbe trapassato un polmone causando poi il decesso del trentenne. A sferrare queste coltellate, secondo gli inquirenti, Andrea Mazzi, ventunenne massese che lavora nella ristorazione. Mazzi si trova in stato di fermo.

Questi i primi riscontri dell’autopsia effettuata all’ospedale Versilia dal medico legale Maurizio Ratti. Intanto, secondo quanto si apprende, anche l’ultimo dei tre feriti, portati all’ospedale di Massa Carrara, avrebbe lasciato il reparto dove era stato ricoverato. Gli altri due erano stati dimessi mercoledì.

Il pm Rossella Soffio, insieme alla squadra mobile della questura e al nucleo investigativo dei carabinieri, hanno accostato il duplice omicidio di Natale con l’accoltellamento del Baraonda, avvenuto sabato scorso. E per il quale un ventiseienne, Giacomo Pucci, è stato arrestato. L’episodio del Baraonda a sua volta è collegato a due zuffe avvenute tra ottobre e novembre a Marina e al Villaggio Castagnara.

Il Tirreno

ore: 23:37 | 

comments powered by Disqus