ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 4 dicembre, 2013

https://www.antenna3.tv/2013/12/04/alluvioni-regione-stanzia-contributo-straordinario-di-3-milioni-di-euro-l%e2%80%99aiuto-massimo-e-di-5-mila-euro-per-ogni-famiglia-purche-sia-in-possesso-di-isee-inferiore-a-36-mila-euro/

Mediavideo Antenna3

Alluvioni: Regione stanzia contributo straordinario di 3 milioni di euro L’aiuto massimo è di 5 mila euro per ogni famiglia, purché sia in possesso di Isee inferiore a 36 mila euro.

di  Redazione web

alluvione 2013 msArrivano soldi da parte della Regione per le popolazioni colpite dalle   alluvioni del settembre e dell’ottobre scorso. L’aula ha infatti approvato all’unanimità una proposta di legge con cui la Giunta regionale stanzia tre milioni di euro come primo aiuto finanziario agli abitanti dei comuni colpiti. Gli eventi alluvionali che hanno colpito la Toscana nei giorni 29 settembre, 8, 20, 21 e 24 ottobre 2013, lo ricordiamo, sono stati di notevole gravità ed eccezionalità e hanno spinto il presidente della Giunta regionale a dichiarare lo stato di emergenza regionale.

I territori colpiti risultano essere la provincia di Lucca (26 comuni), la provincia di Firenze (25 comuni),  la provincia di Arezzo (23 comuni), la provincia di Siena (18 comuni) la provincia di Pistoia (16 comuni),  la provincia di Pisa (12 comuni), la provincia di Grosseto (11 comuni),  la provincia di Massa Carrara (8 comuni), la provincia di Prato (6 comuni), la provincia di Livorno (1 comune).

Come ha spiegato il presidente della commissione Affari istituzionali Marco Manneschi (Idv) illustrando il provvedimento in aula, a distanza di poco più di un mese la Giunta ha istituito un contributo straordinario di solidarietà che consenta alle persone danneggiate di far fronte alle spese urgenti e necessarie al reintegro dei beni andati perduti a seguito dell’allagamento delle abitazioni. Hanno titolo al contributo i nuclei familiari danneggiati dall’evento con un Isee massimo di 36 mila euro riferito all’anno 2012, con abitazione abituale e continuativa nei comuni colpiti dall’evento. I Comuni disciplineranno autonomamente i criteri e le modalità di assegnazione del contributo, nel rispetto del limite massimo di 5 mila euro per nucleo familiare e del valore Isee massimo per l’accesso al contributo. In ragione della natura eccezionale del contributo, è prevista la cumulabilità con altri contributi pubblici che saranno eventualmente attivati.(

ore: 18:47 | 

comments powered by Disqus