ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 13 novembre, 2013

https://www.antenna3.tv/2013/11/13/eaton-rossi-%e2%80%9cintesa-importante-e-con-effetti-positivi%e2%80%9d/

Mediavideo Antenna3

Eaton, Rossi: “Intesa importante e con effetti positivi”

di  Redazione web

enrico-rossi-300x224“Sarà forse perchè siamo abituati a veder andare male le cose, ma trovo stupefacente che la volontà di investire decine di milioni da parte di un imprenditore per comprare l’area Eaton e sviluppare una attività produttiva venga presentata in maniera negativa o addirittura che la si interpreti come una gara tra la Regione e un privato per l’acquisizione dell’area, che ovviamente non c’è mai stata”.

Lo dice il presidente Rossi commentando la notizia dell’acquisizione dell’area Eaton da parte della Iglom. “Per anni – prosegue il presidente Rossi – abbiamo cercato un imprenditore disponibile a impegnarsi in questa difficile situazione. A volte ci pareva di averlo trovato, ma poi tutto si scioglieva come neve al sole. Questo imprenditore, il patron della Iglom, fa sul serio, comprerà l’area con soldi propri ed è disposto ad assumere 70 degli oltre 280 lavoratori Eaton disoccupati”.

“Non c’è dubbio che sapevamo di questa positiva iniziativa – dice Rossi – A questa decisione dell’impresa ha contribuito anche il passaggio dell’area di bonifica dalla competenza nazionale a quella regionale. Adesso la Regione Toscana è disposta a mettere in campo tutti gli strumenti previsti dalla legge in presenza di investimenti che si propongono di assumere chi da anni è senza lavoro. Lunedì della scorsa settimana ho incontrato il sindaco di Massa Alessandro Volpi e il presidente del Consorzio Zia, che mi hanno esposto i termini dell’accordo raggiunto tra il Consorzio stesso e l’imprenditore, accordo che prevede la possibilità da parte del Consorzio di acquisire altre aree della Eaton e vicine alla Eaton, allo scopo di prendere altre iniziative industriali. Da parte mia ho confermato che i 5 milioni già stanziati dalla Regione Toscana restano completamente a disposizione di questo progetto di ulteriore reindustrializzazione”.

“Non c’è stato quindi nessuno “scavalcamento”, ma semplicemente una intesa importante che ha solo aspetti positivi per tutti, a cominciare dai lavoratori Eaton. Giudico questo passaggio così positivamente che aspetto per venerdì prossimo la presentazione formale da parte del Consorzio Zia del nuovo progetto di reindustrializzazione della zona. Chi ne dà una lettura negativa o è inconsapevole della gravità della crisi, o vuole strumentalizzare politicamente la vicenda oppure, cosa molto probabile, non conosce bene i fatti”.

“Aggiungo infine che il merito dei passi avanti che abbiamo compiuto e della protezione sociale che nella sostanza è stata assicurata ai lavoratori Eaton va ascritto al lavoro tenace, competente e paziente dell’assessore Gianfranco Simoncini. I lavoratori hanno ottenuto la mobilità in deroga proprio grazie al progetto regionale per la reindustralizzazione dell’area e, per il futuro, dai criteri in preparazione a Roma per gli ammortizzatori sociali sembra che sarà possibile assicurare loro una copertura ancora per almeno una parte del 2014. Quando oggi ho sentito un consigliere regionale chiedere le dimissioni dell’assessore Simoncini – conclude il presidente Rossi – mi è venuta spontanea una sonora risata”.

ore: 19:22 | 

comments powered by Disqus