A pochi giorni dalle Olimpiadi Londinesi, l’atletica del Centro Sportivo Italiano è scesa in pista a Castelnovo ne’ Monti, con 1084 atleti, 93 Società sportive provenienti da 28 Comitati territoriali di 10 regioni Italiane, contando un totale di circa 3.000 gare suddivise in 4 giornate.

Castelnovo ne’ Monti, nel cuore dell’appennino reggiano, non è certo stata una sede scelta a caso ma un segno tangibile della vicinanza del mondo Csi a una terra, quella emiliana, che nei mesi scorsi ha dovuto affrontare la prova, terribile, del terremoto.

Ma passiamo al dato sportivo che per il Comitato di Massa-Carrara ha fatto registrare l’ennesimo successo grazie alla collaborazione ormai consolidata con l’Atletica Massa-Carrara la cui pattuglia di atleti è stata otimamente guidata da Bruno Celi e Gildo Fialdini.

I titoli italiani sono arrivati questa volta addirittura dalla stessa famiglia, segno che buon sangue non mente, e nel particolare Marina Mariottini (la madre) che ha conquistato il primo posto nei 200 metri e Sonia Ruffini (la figlia) trionfatrice nella gara dei 3.000 mt.

Notevoli anche le prestazioni a livello di tempo con un ottimo 32” e 80 per quanto riguarda i 200 mentre i 3.000 sono stati coperti in 10’03” e 51.

Ma il collo della Mariottini non si è apprezzato solamente di questo oro bensì anche da un argento conquistato nella mezza distanza, i 100 mt., con il tempo di 15” e 29 a soli tre decimi dalla vincitirce dell’Atletica Vicenza.

Il bottino di medaglie apuane è stato poi completato da Fabio Basile, atleta disabile della categoria “non-vedenti” che ha centrato una magnifica doppietta “argentata” conquistando appunto due podi proprio nelle due gae veloci dei 100 e 200 metri riservate alla sua categoria.

E le medaglie totali per il CSI di Massa-Carrara non sono state per un pelo sei anziché cinque perchè Daniel Nobile, bravissimo nella gara dei 5.000 metri, non è riuscito appunto per pochissimo  a conquistare il bronzo dovendosi accontentare della quarta piazza con il tempo totale di 17’01” e 51.

Soddisfazione quindi in tutto il CSI di Massa-Carrara dove il Presidente Diego Vitale ed i suoi collaboratori sono impegnati nell’ organizzazione della giornata delle premiazioni 2012 che, come tradizione, si svolgerà a cavallo frai mesi di novembre e dicembre poco prima delle festività natalizie, e durante la quale l’atletica leggera sarà grande protagonista come ormai avviene da vari anni.