“La Città Nuova” è il nome del nuovo spazio ricreativo culturale che sarà inaugurato domani sabato 28 maggio a Massa in via Ghirlanda, storica zona ormai da anni dei movimenti di destra del capoluogo apuano. Capofila dell’evento il Gruppo Consigliare del PdL di Massa, assieme ad Azione Giovani – Giovane Italia, Casa Pound e le associazioni studentesche Azione Studentesca, Blocco Studentesco e Azione Universitaria. Questo nuovo spazio ospiterà oltre ad iniziative e riunioni politiche, un vero e proprio circolo culturale, dove organizzare presentazioni di libri, mostre, conferenze e dibattiti. Un luogo aperto a tutti in una città che pecca da sempre di spazi per la creatività; nella sede saranno anche attive una libreria ed una biblioteca. A tenere alta l’attenzione sarà comunque la massiccia presenza delle forze dell’ordine, che presidieranno l’apertura del nuovo centro: troppo recente infatti la manifestazione che, il 30° aprile scorso, ha visto contrapposti per il centro cittadino di Massa gli esponenti del movimento di Forza Nuova e quelli dei movimenti di estrema sinistra: i fermenti giovanili e politici in atto in questo periodo sono una spia che necessariamente non può rimanere inosservata. All’inaugurazione del centro sarà presente l’Unione delle associazioni anti fasciste di Massa e quello che trapela dalla dirigenza dei movimenti è un’assoluta insofferenza verso l’apertura di questo tipo di centri. Marco Lenzoni, rappresentante dell’ASP di Massa fa notare come siano le istituzioni locali ad avere la colpa dell’apertura di questo tipo di luoghi, che rappresentano uno schiaffo alla costituzione: “ saremo presenti, dichiara Lenzoni, sul territorio e saremo lì solamente per attuare una forma di pacifica protesta, saremo un monito per ricordare il valore anti-costituzionale dell’apertura di questi centri”.