A scuola di sport 2011 è il nome della rassegna promossa dal comune di Massa, che si è articolata in 5 giornate, e che ha visto coinvolti allievi delle scuole primarie e dell’infanzia di Massa. Giunta ormai al terzo anno consecutivo, l’iniziativa si prefigge lo scopo di restituire all’attività motoria la giusta importanza nella crescita psicofisica degli alunni. Coinvolti oltre 2400 allievi delle elementari e oltre 1200 bambini dell’asilo: fondamentale anche l’apporto di insegnanti e genitori che assieme ai circoli didattici hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione. Il progetto è riuscito a garantire ad ogni classe del comune di massa un unico insegnante di riferimento per l’attività motoria, cambiando impostazione rispetto al vecchio progetto ludico motorio e puntando essenzialmente sulla competenza degli operatori coinvolti, tutti professori di educazione fisica, riuniti nell’associazione Mente Movimento. Fabio Vullo, delegato allo sport del comune di Massa, ideatore del progetto, riconosce l’importanza dell’iniziativa e afferma “come l’educazione motoria sia basilare per la socializzazione tra i bambini e che solo in un secondo tempo, il patrimonio maturato da ogni studente, possa essere investito nell’esercizio di una specifica disciplina sportiva”. Alla fine si  tratta di 5 giornate di festa per gli alunni delle scuole coinvolte con l’occasione importantissima per loro di dimostrare i progressi ottenuti nel corso dell’anno scolastico.