L’Internazionale Marmi e Macchina Carrara ha chiuso il 2010 con il segno più nei conti di esercizio per un bilancio complessivo delle controllate pari a 7milioni di euro, quasi mezzo milione in più rispetto al 2009; ed un risultato operativo (ovvero prima di ammortamenti e oneri finanziari) pari a circa 750mila euro. Il bilancio come detto è il risultato delle attività della Imm, di CarraraFiere e di Carrara Congressi; nel dettaglio Carrara Fiere ha chiuso con un netto negativo per circa 135mila euro ma a livello operativo con un positivo di 240 mila euro mentre CarraraCongressi ha chiuso con un utile di 7mila euro. Grazie a questi risultati sommariamente positivi l’intenzione della Imm e di effettuare investimenti di manutenzione e potenziamento delle strutture di Marina di Carrara. Il presidente Giorgio Bianchini durante l’assemblea ha confrontato la posizione di Carrara Fiere rispetto ad altri 6 centri fieristici italiani con dimensioni simili alla realtà carrarese evidenziando come la Imm-Carrara Fiere risulti essere una delle più solide realtà e fra quelle che meglio hanno reagito alla crisi.