Carrione. Masso nei pressi della palazzina crollata Gli interventi nel letto del Carrione intanto proseguono e, se la relazione dell’ingegner Altieri è stata consegnata ieri al primo cittadino, al momento è ancora top secret. Intanto oggi proseguono gli interventi a monte e se ieri più di una perplessità è sorta tra gli abitanti che hanno partecipato alla riunione presso la circoscrizione di Carrara centro circa quel che è stato fatto, qualcuno giura che le ruspe abbiano scalzato le abitazioni dalle fondamenta, mentre affiora un grosso masso, proprio nei pressi della palazzina crollata, forse un pezzo di fognatura. A monte poi, le ruspe oggi lavoravano all’abbattimento di parte del lavatoio di Vezzala, creando non pochi dubbi sulla bontà di continuare gli interventi nonostante il crollo dell’abitazione avesse fatto inizialmente ripensare sulle necessità di proseguire in tal senso, quanto meno prima di aver fatto maggiore chiarezza sulle responsabilità.