”Stop a sagra selvaggia”: lo chiede Confesercenti Toscana. ”E’ necessario porre fine all’ abuso che squalifica l’offerta enogastronomica e finisce per operare concorrenza sleale nei confronti degli imprenditori della ristorazione”. Per Confesercenti in Toscana ci sono 1500 eventi in tutta la Toscana che si autodefiniscono sagre o feste locali, ma non tutte offrono prodotti tipici della zona. Secondo l’associazione, le sagre toscane producono almeno 1.500.000 coperti all’anno e un giro d’affari di almeno 30 milioni