La Quasar inizia vincendo. Prima trasferta positiva per la Quasar Massa Versilia che a Monselice ha subito l’entusiasmo della neopromossa squadra di casa ma ha anche fatto vedere buone cose tanto da strappare una vittoria al tie break che fa morale e classifica. Una Quasar da rivedere, che deve lavorare sulla continuità ma che ha anche dato segnali positivi per il futuro. Purtroppo a tratti sono riaffiorate le incertezze palesate nelle amichevoli precampionato e su queste dovrà concentrare il lavoro Alessandro Tosi. Per il resto non male Vanini, bene Francesconi e Dani.
1° set: Quasar in campo con Vanini e Fiori in diagonale, Bassoli e Dani centrali, Francesconi e Bertoli di banda, Taliani libero. Inizio gara tutto dei padroni di casa che ricevono bene, giocano ottimamente in cambio palla e riescono a stare sempre avanti anche se non a trovare il break. Tosi, dal canto suo, può rimproverare ai suoi solo la poca efficacia al servizio mentre per il resto la squadra non gioca male anche se sembra mancarle ancora il cambio di passo importante. Set equilibrato, comunque, che Monselice porta a casa sul finale. Squadre che arrivano sul 21-21. Padroni di casa che ottengono il break grazie ad un attacco timido (difeso e rigiocato) della Quasar (23-21) e che lo difendono su una palla contestata dai ragazzi di Tosi sul 23-22, fino a chiudere con un ace.
2° set: nel secondo parziale Monselice calava d’intensità e Massa, bravissima a mantenere la tranquillità, prendeva in mano il gioco. Impatto devastante per il muro Quasar. Dani, Bassoli e Fiori facevano la differenza in questo fondamentale e la squadra di Tosi salive sul 16-23 prima di chiudere a 18.
3° set: Quasar che iniziava in maniera molle il terzo parziale e Monselice che saliva 8-6 al primo tempo tecnico. Dopo la pausa salivano in cattedra Francesconi, che prendeva letteralmente per mano la squadra, Dani, che proseguiva ad imporre esperienza e fisico a muro, ed un Vanini, tranquillo e bravo a gestire i suoi attaccanti. Non faceva niente di eclatante la Quasar ma sul 18-18 era Tosi a dare la scossa ai suoi. Il tecnico versiliese concedeva riposo a Bertoli ed inseriva Silva. L’attaccante ex Crema metteva pressione alla ricezione di casa con il suo servizio ed aiutava Massa a strappare il break decisivo per il 20-25.
4° set: nel quarto parziale, però, la Quasar spariva dal campo. Troppi errori offensivi, poca lucidità e padroni di casa che tornavano a vedere uno spiraglio per riaprire la gara. Monselice difendeva bene, ritrovava entusiasmo e scappava sul 18-10. Qui Tosi inseriva Roni e Lazzarini per Vanini e Fiori, poi anche Bertoli per Silva. Il set non aveva più storia.
5° set: nel tie break Monselie parte forte (5-2), Massa recupera (6-6) e poi scappa grazie ad un Bertoli devastante in battuta. Quattro gli aces consecutivi di Matteo Bertoli per l’11-14 che faceva da preludio al sofferto 13-15 finale.
Il tabellino:
TNB MONSELICE – QUASAR MASSA VERSILIA 2-3
Tmb Monselice: Ferrioli, Drago, Ventrella, Cibin, Masiero, De Grandis, Bernuzzi, Canazza, Soloni, Blaseotto, Saracino, Suman, Pietrogrande. All. Luca Bergo; 2° all. Paolo Longo.  
Quasar Massa Versilia: Vanini, Fiori, Dani, Bassoli, Bertoli, Francesconi, Taliani, Pezzini, Roni, Silva, Toracca, Lazzarini, Biffoli. All. Alessandro Tosi; 2° all. e Scoutman Cristiano Francesconi.
Arbitri: Giuseppe Curto e Lucia Paravano.
Parziali: 25-22; 18-25; 20-25; 25-13; 13-15.