L’intervento di Puntelli per il Sunia, seppur consentito dal Consiglio, ha provocato reazioni un po’ in tutta la maggioranza. Se il Presidente Ragoni lo ha accusato di star tenendo un comizio e di non attenersi alle regole intervenendo in seguito anche dalla platea, il sindaco Zubbani ha tenuto a precisare che mentre il 5 Novembre potrà essere accolto un tavolo di confronto con la Regione, in nessun caso l’Amministrazione acconsentirà a trattare il tema degli occupanti senza titolo caso per caso. Col Sunia il primo cittadino avrebbe già affrontato la questione nello scorso Aprile e non avrebbe intenzione di replicare. L’Assessore Bernardi dal canto suo disconosce ogni responsabilità circa la situazione in cui versano le abitazioni di via Beccheria, per le quali il Sunia denuncia uno stato di mala gestione tale da promettere una commissione d’indagine. Ma quello che sta accadendo in quel palazzo, sostiene Bernardi, sarebbe esclusivamente responsabilità di Erp e non del Comune che, seppur unico proprietario, avrebbe dato gli immobili in gestione all’azienda. Per quanto riguarda gli occupanti senza titolo infine, l’assessore respinge ogni accusa e passa ad incolpare il sindacato stesso di svolgere male il suo ruolo