È avvenuta questa mattina alle 11 la consegna del bando d’incarico progettuale per il piano regolatore del porto all’Autorità Portuale. Lo ha reso noto il sindaco Zubbani durante la seduta di Consiglio delle 10.  “Per rispondere alle esigenze di una città che vuole vivere e di un porto che vuole lavorare”, ha affermato, “sono state esaminate le proposte emerse a conclusione del progetto partecipativo promosso dall’Associazione “Amare Marina” e finanziato dalla Regione”. Le linee progettuali sarebbero quindi state rimodulate, per una riqualificazione del Water Front e dei giardini antistanti. “Il tutto”, ha concluso Zubbani, “per arrivare ad accogliere al meglio le 3 realtà portuali che dovranno sorgere in quell’area e per le quali il Ministero  ha già stanziato a suo tempo ben 25 milioni di euro : diportistica, commerciale ed industriale”.