È finita l’era di Ferragosto tutti al mare. Anche quest’anno il giorno  simbolo delle estati calde è contrassegnato da perturbazioni violente e temperature autunnali e dal timore di dover stare a casa.  La Sala Operativa Unificata della Protezione civile ha confermato l’avviso di criticità meteo emessa ieri, dalle 08.00 di oggi fino alle 08.00 di domani. Dalla regione Toscana avvertono che l’allerta scattata stamani in previsione delle piogge e dei forti temporali durerà fino alle 10 di domani sera. Le prime precipitazioni di forte intensità sono iniziate in Versilia e in provincia di Massa Carrara per poi estendersi alle province di Pisa e Livorno. In diverse di queste aree sono stati segnalati disagi: nella zona di Marina di Massa, nei pressi della rotonda del viale Roma e in generale in tutta l’area costiera della provincia apuana si segnalano allagamenti di scantinati e sottopassi. E problemi analoghi, si sono registrati anche nel pisano e a Livorno. Per le prossime ore si prevedono nuovi temporali, localmente di forte intensità, in particolare sulle zone centro settentrionali. Ma quasi tutta la regione, secondo quanto comunica la sala operativa unificata regionale, e’ interessata dallo stato di allerta che proseguirà, come detto, sino alle 22 di domani. In previsione del cattivo tempo, annullato lo spettacolo pirotecnico in programma questa sera a Marina di Carrara. La decisione è stata presa al termine di una riunione tra i tecnici del comune, polizia municipale, protezione civile e capitaneria di porto nel corso della quale, constatate le avverse condizioni climatiche, è stato deciso di annullare la manifestazione. Lunedì il tavolo si riunirà nuovamente per decidere se recuperare lo spettacolo martedì o mercoledì prossimo. Per domani comunque è lecito sperare. Se in mattinata, infatti, sui cieli apuani sono previsti ancora residui banchi di nuvole, nel pomeriggio la situazione, stando alle previsioni meteo, dovrebbe migliore. Non resta quindi che aspettare e sperare che le previsioni siano correte.