m_03e0c71937234fd5ae03b20558adc8c9In effetti, a questo punto, sarebbe veramente un peccato se Carrararocknrolla non dovesse aver luogo. “Quando l’improbabile si è verificato almeno una volta, l’impossibile è a portata di mano.”  È questo l’incipit di presentazione dei ragazzi del gruppo One love sul loro blog di  My space. E si riferiscono al  festival che organizzarono l’anno scorso: a quello che definiscono lo scossone dato al live del 2009 che, impossibile ma vero appunto quest’anno si trasformerà in una 3 giorni partecipata da ben 21 gruppi musicali, locali e di respiro nazionale ed internazionale, come Jennifer Gentle, Brusco, Pan del Diavolo, Zen Circus. Parlano di follia gli strampalati giovani organizzatori musicisti ed annotano ancora: “Viviamo un’epoca in cui la spensieratezza si è trasformata nella maschera della follia, il denaro è il combustibile che muove ogni cosa, l’energia della passione è sepolta da chilometri di classifiche ed i volti della follia sono diventati l’unico indizio di speranza”.“Siamo pronti a mettere una X sulla retta del Produci Consuma Crepa, creare un percorso alternativo, non ci interessa come le cose vanno, ma come dovrebbero andare. Vogliamo vivere come ci pare, vogliamo creare un Momento, abbiamo un Sogno e per questo ci avvarremo della forza delle nostre idee, o meglio della voglia assoluta di vivere la nostra Idea”. La manifestazione avrà luogo in riva al mare, dal 20 al 22 agosto, sulla rinnovata  passeggiata di ponente a Marina di Carrara. Il festival, ad ingresso totalmente gratuito, ospiterà anche un mercatino etnico, una mostra di fotografi locali, e stand informativi di associazioni onlus, tra le quali, oltre ad Emergency, che sarà destinataria di tutto il ricavato della manifestazione, l’associazione italiana esposti amianto e Macondo, per l’adozione di bambini a distanza.

                                                                       EMERG