Controlli della Polizia in via Baracchini alla Partaccia, dove si stanno aggirando gruppi di zingari provenienti dal campo rom del Lavello che praticano l’accattonaggio davanti al Bancomat e alla farmacia. Domenica primo agosto attorno alle 11 la volante ha notato due zingare aggirarsi tra la gente. La guardia medica ha informato i poliziotti che le due ragazze erano entrate in ambulatorio con alcune scuse, mentre il dottore stava visitando altre persone, forse per sottrarre qualche cosa. Gli agenti, dopo aver riscontrato che le due giovani non avevano documenti, le hanno condotte in Questura dove sono state sottoposte ai rilievi fotodattiloscopici. Le due zingare, entrambe minorenni di 15 e 17 anni, del campo del Lavello, sono già state fotosegnalate più volte perchè hanno precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Al termine degli accertamenti le due rom sono state consegnate alla madre di una di esse, residente nel campo del Lavello.  LA polizia invita  i cittadini a telefonare al 113 quando notano qualche cosa di sospetto o quando desiderano l’intervento delle forze dell’ordine per risolvere un problema.