A seguito di prelievo routinario eseguito martedì 14 maggio, l’agenzia regionale Arpat ha comunicato telematicamente al Comune di Pietrasanta la non idoneità alla balneazione delle acque alla foce del Fosso Fiumetto per unafascia pari a circa 20 metri di costa per ogni lato, dal centro del corso d’acqua. Le analisi hanno restituito valori di enterococchi intestinali superiori al limite consentito per legge.

Il sindaco Alberto Stefano Giovannetti ha quindi firmato l’ordinanza che vieta temporaneamente la balneazione nei tratti di mare interessati. Il provvedimento sarà valido fino al ripristino delle condizioni di balneabilità con revoca immediata a seguito di verifica analitica positiva. L’amministrazione comunale, attraverso gli uffici competenti, ha subito richiesto l’esecuzione delle controanalisi. La zona oggetto del divieto non rientra fra quelle assegnatarie della Bandiera Blu 2024.

Lascia un commento