ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

domenica, 30 maggio, 2021

http://www.antenna3.tv/2021/05/30/opa-massa-operata-bimba-di-neppure-un-anno-arrivata-da-est-europa-affetta-da-una-grave-patologia-cardiaca-congenita/

Mediavideo Antenna3

OPA MASSA – operata bimba di neppure un anno, arrivata da Est Europa affetta da una grave patologia cardiaca congenita

di  Redazione web

Una bambina affetta da una grave patologia cardiaca congenita, a neanche un anno di vita, ha affrontato un lungo viaggio dall’Est Europa per sottoporsi alle cure dei medici e degli infermieri dell’Ospedale del Cuore di Massa, della Fondazione Monasterio. Lo racconta la Fondazione stessa. Al momento dell’atterraggio, un team scelto composto da medici e infermieri anestesisti-rianimatori e neonatologi dell’ospedale era pronto ad accoglierle.

I nostri sanitari l’hanno accolta all’aeroporto e ha già affrontato un lungo viaggio per arrivare fra le braccia dell’anestesista dell’Ospedale del Cuore – Fondazione Monasterio. Adesso è al sicuro e riceve le amorevoli e professionali cure dei medici e infermieri”. Giunta all’Ospedale del Cuore, spiegano dalla Fondazione Monasterio, la piccola è stata immediatamente operata per stabilizzare le sue condizioni, poi nei prossimi mesi avrà bisogno di una ulteriore operazione, al fine di correggere il suo grave difetto cardiaco congenito. Paolo Del Sarto, direttore della Uoc anestesia e rianimazione e coordinatore sanitario dell’Ospedale del Cuore spiega che “il team è propriamente specializzato nell’accoglienza e nel trasporto in sicurezza di neonati e bambini critici, affetti da cardiopatie congenite.

Riusciamo a garantire questa attività per i piccoli pazienti provenienti da tutto il mondo e siamo una delle poche strutture capace di farlo in regime di urgenza”. “Questo caso racconta una storia molto toccante di una piccola bambina, con una grave cardiopatia, che oggi è al sicuro nel nostro Ospedale del Cuore – commenta il direttore generale della Fondazione Monasterio, Marco Torre – Non solo: questa storia parla anche del grande valore umano, oltre che professionale, degli operatori sanitari della Monasterio e delle volontarie dell’Associazione ‘Un cuore un Mondo'”

ore: 9:32 | 

comments powered by Disqus