ore:  14:59 | allerta codice giallo per rischio temporali forti dalle ore 00:00 fino alle ore 14.00 di Domenica 1 agosto 2021., mareggiate dalle ore 15,00 alle 23,59 di Domenica 1 Agosto 2021

ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

ore:  13:15 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti dalle ore 13:00 fino alle ore 22.00 di Venerdì, 16 Luglio 2021.

ore:  15:33 | Codice giallo per vento forte e mareggiate sulla costa e l’Arcipelago fino al 14 luglio

ore:  12:27 | Allerta codice Giallo per temporali e mareggiate, domani, martedi 13 luglio dalle 8 alle 23.59

sabato, 9 gennaio, 2021

http://www.antenna3.tv/2021/01/09/erosione-il-sindaco-di-montignoso-gianni-lorenzetti-in-sopralluogo-insieme-allassessore-regionale-monia-monni/

Mediavideo Antenna3

Erosione: il Sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti in sopralluogo insieme all’Assessore regionale Monia Monni

di  Redazione web

È stato effettuato questa mattina un sopralluogo in località Ronchi, in uno tra i punti più colpiti dalla recente mareggiata che ha riportato in evidenza l’annoso problema della forte erosione sul tratto di costa apuana. Presenti all’appuntamento, oltre all’Assessore regionale all’ambiente, difesa del suolo e protezione civile, Monia Monni, il Sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti, i tecnici della Regione Toscana, il Consigliere regionale Giacomo Bugliani e le associazioni di categoria balneari.

Lorenzetti, anche Presidente della Provincia di Massa Carrara, afferma di sostenere l’iniziativa promossa dall’Assessore Monni che prevede un piano di ripascimento con interventi programmati in maniera organica. “Abbiamo verificato che gli interventi anti erosione adottati sul nostro litorale oltre a costi elevati e tempi di realizzazione incerti, sono di dubbia utilità. Al lavoro di ripascimento, attualmente in corso, e che andrà avanti nei prossimi mesi, sarà affiancato un tavolo tecnico che andrà a monitorare periodicamente e costantemente lo stato dei lavori e permetterà di intervenire laddove si riscontreranno situazioni di maggior criticità. E’ inoltre opportuno riprendere in considerazione le opere di manutenzione delle scogliere già esistenti”.

Infine conclude “Ritengo quindi necessario che il fondo per la difesa del suolo messo a disposizione fino ad oggi dalla Regione Toscana per combattere l’erosione costiera abbia continuità in un’ottica di pieno coinvolgimento degli enti e delle associazioni di categoria interessate”.

ore: 16:12 | 

comments powered by Disqus