ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

domenica, 3 gennaio, 2021

http://www.antenna3.tv/2021/01/03/75415/

Mediavideo Antenna3

Coronavirus: TOSCANA 355 nuovi casi, 10 decessi. MASSA CARRARA 11 nuovi casi. 3 decessi

di  Redazione web

In Toscana sono 121.770 i casi di positività al Coronavirus, 355 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 108.092 (88,8% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.904.826, 6.387 in più rispetto a ieri, di cui il 5,6% positivo. Sono invece 2.688 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,2% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.700 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 9.948, -0,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 981 (17 in più rispetto a ieri), di cui 147 in terapia intensiva (8 in più). Purtroppo, oggi si registrano 10 nuovi decessi: 4 uomini e 6 donne con un’età media di 83,1 anni.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

L’età media dei 355 casi odierni è di 46 anni circa (il 16% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 33% tra 40 e 59 anni, il 20% tra 60 e 79 anni, l’8% ha 80 anni o più).

 

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 3 gennaio, sono 93.

 

APUANE:  10 casi

Carrara 5, Massa 4, Montignoso 1;

LUNIGIANA: 1 caso

Fivizzano 1;

PIANA DI LUCCA:  12 casi

Lucca 12;

VALLE DEL SERCHIO:  3 casi

Borgo a Mozzano 1, Coreglia Antelminelli 1, Molazzana 1;

 PISA:  4 casi  

Cascina 2, Pisa 2;

ALTA VAL DI CECINA VAL D’ERA:  13 casi

Calcinaia 2, Casciana Terme Lari 1, Palaia 1, Ponsacco 1, Pontedera 7,  Volterra 1;

LIVORNO:  40 casi

Collesalvetti 4, Livorno 36;

VALLI ETRUSCHE:  1 caso

Rosignano Marittimo 1;

VERSILIA:  9 casi

Camaiore 3, Massarosa 1, Pietrasanta 1, Stazzema 1, Viareggio 3.

 

I guariti ad oggi (3 gennaio) su tutto il territorio aziendale sono 37.871 (+180 rispetto a ieri).

 

Si sono registrati 5 decessi di persone residenti nel territorio aziendale: donna di 93 anni, donna di 79 anni e uomo di 89 anni dell’ambito territoriale di Massa Carrara; donna di 83 anni dell’ambito di Pisa;  uomo di 72 anni dell’ambito di Livorno.

Si ribadisce che spetterà all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva le morti al Coronavirus: si trattainfatti, spesso, di persone che avevano già patologie concomitanti.

 

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 296 (ieri erano 286), di cui  29 (ieri 28) in Terapia intensiva.

All’ospedale di Livorno 50 i ricoverati, di cui 5 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Lucca 53 i ricoverati, di cui 5 in Terapia intensiva.

All’ospedale Apuane 52 ricoverati, di cui 10 in Terapia intensiva.

All’ospedale Versilia 90 ricoverati, di cui 5 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Pontedera 27 ricoverati, di cui 1 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Cecina 24 i ricoverati, di cui 3 in Terapia intensiva.

 

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, ad oggi (3 gennaio) sono 8.984 (548 rispetto a ieri) le persone in quarantena perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

 

ore: 14:13 | 

comments powered by Disqus