ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

venerdì, 23 ottobre, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/10/23/dal-9-novembre-parte-occhio-al-neo-nelle-farmacie-nausicaa/

Mediavideo Antenna3

Dal 9 novembre parte “Occhio al Neo” nelle farmacie Nausicaa

di  Redazione web

Tutto pronto per l’avvio di “Occhio al Neo” la campagna gratuita di diagnostica precoce dei tumori della pelle organizzata da Nausicaa Spa sotto la direzione scientifica del dottor Giovanni Bagnoni che si terrà dal 9 novembre 2020 al 14 febbraio 2021 nelle farmacie Nausicaa di Carrara e Fivizzano e dal 16 novembre 2020 al 23 gennaio 2021 presso le farmacie comunali di Massa.

Il progetto è stato illustrato questa mattina dal dottor Giovanni Bagnoni direttore della dermatologia di Livorno e Massa-Carrara e dal presidente di Nausicaa Spa Luca Cimino alla presenza del Sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, della dottoressa Monica Guglielmi, responsabile zona apuane  e alla dottoressa Paola Viviani, direttore U.O. Epidemiologia. All’iniziativa hanno partecipato Riccardo Pollina, cda Nausicaa, Lucia Venuti, direttore di Nausicaa, Anna Teneggi, direttore farmacie Nausicaa, l’assessore Nadia Marnica che ha la delega alle farmacie comunali di Massa e una rappresentanza dei direttori e dei farmacisti Nausicaa e delle comunali di Massa.

 

«Il 9 novembre parte “Occhio al Neo”, un progetto che grazie alla capillare diffusione delle farmacie Nausicaa e agli strumenti tecnologici di cui la nostra multiservizi si è dotata, fa arrivare il servizio sanitario fin “sotto casa” dei pazienti. Una novità non da poco – ha spiegato il sindaco Francesco De Pasquale – che rappresenta un valore aggiunto soprattutto in tempi di Covid. Mentre alcune regioni sono costrette a tagliare le campagne di monitoraggio e di screening, nelle nostre farmacie ospitiamo un importante progetto dedicato alla prevenzione. Dobbiamo esserne davvero orgogliosi e per questo ringrazio in particolare i farmacisti di Nausicaa, il dottor Bagnoni e il suo staff» ha dichiarato il primo cittadino.

 

«Questo progetto nasce in primo luogo dal successo di “Occhio alla vista” – ha dichiarato Luca Cimino, presidente di Nausicaa Spa – Lo screening gratuito promosso da Nausicaa e finalizzato alla diagnosi precoce delle malattie della vista associate al diabete e all’iperglicemia occasionale, ci ha permesso di effettuare 1476 visite, andando a individuare 65 nuovi casi di retinopatia, di cui 15 in fase avanzata. Dati che confermano quanto “Occhio alla Vista” sia stato efficace e che attraverso di esso Nausicaa ha erogato un servizio con la S maiuscola. Questo rientra nella mission che ci siamo dati come azienda di essere sempre più vicini al cittadino erogando un servizio pubblico, in questo caso per di più gratuito, di elevata qualità. Non a caso, mediamente, le nostre farmacie ospitano circa ogni mese 4 iniziative dedicate alla salute. Proprio in questi giorni le nostre farmacie hanno ospitato iniziative dedicate al controllo dell’udito, della postura e ancora appuntamenti sulla corretta alimentazione e sulla cura del corpo e del capello. “Occhio al Neo” è un’altra punta di diamante, per le professionalità che coinvolge e perché permette alle persone di effettuare un controllo specialistico nella farmacia sotto casa. Una occasione che nasce dall’investimento che abbiamo fatto, come azienda, e che ci ha permesso di dotarci di due video-dermatoscopi Fotofinder Vexia ad alta risoluzione. Ma questo progetto è possibile anche perché le nostre farmacie sono diffuse in modo capillare sul territorio comunale e sono un importante punto di riferimento “sotto casa” dei cittadini. Grazie all’accordo con il comune di Massa, oltre a proporre “Occhio al Neo” ai cittadini di Carrara e Fivizzano, forniremo questa preziosa occasione anche agli abitanti di oltrefoce.

In tempi di Covid, è fondamentale alleggerire l’affluenza alle strutture sanitarie ed evitare code e assembramenti. Anche alla luce di questo periodo così delicato che stiamo attraversando voglio soffermarmi a ringraziare i nostri dipendenti che hanno colto questa importante occasione di crescita professionale, seguendo specifici corsi di formazione che hanno arricchito il loro curriculum. Le misure anti-contagio impongono loro un’attenzione straordinaria e con questo progetto alziamo ulteriormente l’asticella. Ci possiamo permettere di farlo – ha concluso Cimino – grazie alla loro eccellente professionalità che è una garanzia, sia per la riuscita di Occhio al Neo sia per la sicurezza di chi parteciperà».

 

Il progetto è stato accolto con grande entusiasmo anche dai vertici dell’azienda sanitaria Usl Toscana Nord-Ovest. «Iniziative come queste sono iniziative benvenute: dovrebbero costituire un modello per il futuro e potrebbero rappresentare un modus operandi destinato a rimanere nel tempo. Si tratta di iniziative vicine al cittadino, diffuse sul territorio e che prevedono modi di procedere snelli e agevoli. Ringrazio quindi Nausicaa che, prima con “Occhio alla vista”, e poi con “Occhio al neo”, ha dimostrato la capacità di investire in un momento difficile. Questo è segno di lungimiranza» ha dichiarato il direttore della zona distretto Apuane, Monica Guglielmi.

 

«Il melanoma è tipico dei lavoratori che operano all’esterno: nel nostro territorio abbiamo attività di questo tipo, sia in mare che in cava, dove il bianco del marmo riporta con forza i raggi solari. “Occhio al neo” significa andare ad esplorare una patologia già emersa, significa sapere che c’è una possibilità, un rischio e affrontarlo. Ogni volta che si fa bene su sé stessi, facciamo bene a tutta la comunità» ha aggiunto Paola Vivani, direttore U.O. Epidemiologia.

 

Nei dettagli del progetto è entrato il dottor Giovanni Bagnoni direttore della dermatologia di Livorno e Massa-Carrara, responsabile della Melanoma Skin Cancer Unit: «Ogni anno nella nostra zona vengono diagnosticati 800 melanomi e 6000 tumori epiteliali, che qui hanno una diffusione superiore di 3 volte rispetto alla media nazionale. L’arma migliore per combattere i tumori della pelle è, in primis, quella della prevenzione e quindi una corretta esposizione al sole soprattutto nei mesi estivi. In seconda battuta, in caso di criticità, diventa fondamentale la diagnosi precoce – ha aggiunto Bagnoni – perché questa permette di aumentare in modo esponenziale le possibilità di successo e di limitare al minimo l’invasività di eventuali interventi».

 

“Occhio al Neo” nasce quindi per ampliare la platea dei controlli, agevolando i pazienti senza aggravare le strutture sanitarie: attraverso questo progetto pilota sarà possibile effettuare un controllo specialistico nella farmacia “sotto casa” in modo veloce e gratuito. I cittadini quindi non avranno più necessità di recarsi presso le strutture sanitarie per farsi visitare: basterà prenotare un appuntamento in farmacia, effettuare il “test” e poi aspettare la diagnosi “a domicilio”.  Una soluzione che ha il duplice vantaggio di snellire le liste di attesa ed evitare assembramenti presso centri prenotazione e ambulatori – una cosa non da poco soprattutto in tempi di Covid.

 

Il test verrà eseguito dal personale delle farmacie, opportunamente formato, e consiste in una semplice scansione di pochi secondi della lesione sospetta: Nausicaa Spa ha acquistato due video-dermatoscopi ad alta risoluzione che attraverso una telecamera sono in grado di acquisire le immagini da inviare agli specialisti dello staff del dottor Giovanni Bagnoni per le valutazioni del caso. I partecipanti potranno ritirare il referto direttamente in farmacia, ma in caso di problemi, sarà contattato direttamente dall’azienda sanitaria per recarsi presso le strutture sanitarie ed effettuare gli approfondimenti del caso. Grazie alla collaborazione con il Cnr inoltre, i dati acquisiti attraverso “Occhio al Neo”, saranno oggetto di ulteriori studi di ricerca e andranno quindi a rappresentare un campione di informazioni preziosissimo per gli specialisti.

 

“Occhio al Neo” rappresenta quindi un’ottima occasione di sottoporsi a un controllo per tutte quelle persone che abbiano problematiche puntuali e poco diffuse: un neo nuovo o che cambia forma, una lesione della pelle limitata a una zona precisa del corpo o eventuali criticità circoscritte rilevate dal medico di famiglia. I due video-dermatoscopi ad alta risoluzione acquistati da Nausicaa Spa ruoteranno ogni due settimane tra le 7 farmacie Nausicaa, a Carrara e Fivizzano, e le 4 farmacie comunali di Massa, secondo un calendario ben definito. I cittadini potranno effettuare la visita gratuitamente, consultando il sito www.nausicaacarrara.it o rivolgendosi alla farmacia di fiducia.

ore: 15:07 | 

comments powered by Disqus