ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

sabato, 10 ottobre, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/10/10/il-prof-canesi-invia-lettera-al-sindaco-di-carrara-per-la-mancata-sensibilizzazione-e-i-mancati-controlli-per-il-rispetto-delle-norme-anti-covid/

Mediavideo Antenna3

Il Prof. CANESI invia lettera al Sindaco di Carrara per la mancata sensibilizzazione e i mancati controlli per il rispetto delle norme anti Covid.

di  Redazione web

Al Sindaco di Carrara

 

 

Gentile Sindaco, da quotidiano camminatore pomeridiano sul molo e sul viale dei bagni, Le posso assicurare che c’è qualcosa che non va.

Nonostante le nuove disposizioni governative che prescrivono nei luoghi affollati l’uso della mascherina (sul volto e non sul gomito), la stragrande maggioranza dei giovani che incontro non le rispetta.

Le ricordo che Lei è la massima autorità sanitaria locale e che se, come penso, vuole bloccare l’espansione del contagio, qualcosa deve fare ed anche sollecitamente.

Visto che i comunicatori non le mancano, sarebbe innanzitutto necessaria una forte e urgente campagna di sensibilizzazione sul web, in tutte le scuole, presso le famiglie e nei luoghi più affollati della città accompagnata da opportuni e costanti controlli.

Non possiamo permetterci, e ciò vale per tutta Italia, che per l’irresponsabilità di alcuni, riprenda, come purtroppo già sta accadendo, la diffusione del virus.

Se le strutture comunali sono insufficienti o poco organizzate, non dimentichi il volontariato di cui, per fortuna, la nostra città è ricca.

Sono convinto che molti volontari sarebbero disponibili per questa campagna educativa.

Io, in primis.

In ultimo, non dimentichi il potere sanzionatorio o quanto meno la minaccia di esso.

A prescindere dal fatto che, a mio parere, l’importo delle sanzioni è esagerato (da 400 a 1.000 €), il solo comunicarlo è già un efficace deterrente.

Confidando in una Sua sollecita azione, Le porgo i miei più cordiali saluti.

 

 

Prof. Riccardo Canesi

ore: 17:25 | 

comments powered by Disqus