ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

domenica, 4 ottobre, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/10/04/allerta-arancione-dalle-18-d-oggi-alle-6-di-domattina-lunedi-5-ottobre/

Mediavideo Antenna3

ALLERTA ARANCIONE DALLE 18 D OGGI ALLE 6 DI DOMATTINA LUNEDI 5 OTTOBRE

BOLLETTINO DI VALUTAZIONE DELLE CRITICITÀ
Emissione di Domenica, 04 Ottobre 2020,
AVVISO DI CRITICITÀ REGIONALE
Valido dalle ore 18.00 di Domenica, 04 Ottobre 2020 alle ore 06.00 di Lunedì, 05 Ottobre 2020

Domenica, 04 Ottobre 2020

Lunedì, 05 Ottobre 2020

AREE INTERESSATE:

A1-Arno-Casentino
A2-Arno-Valdarno Sup.
A3-Arno-Firenze
A4-Valdarno Inf.
A5-Valdelsa-Valdera
A6-Arno-Costa
B-Bisenzio e Ombr. Pt
C-Valdichiana
E1-Etruria
E2-Etruria-Costa Nord
E3-Etruria-Costa Sud
F1-Fiora e Alb.
F2-Fiora e Alb.-Costa e G
I-Isole
L-Lunigiana
M-Mugello-Val di Sieve
O1-Ombr. Gr-Alto
O2-Ombr. Gr-Medio
O3-Ombr. Gr-Costa
R1-Reno
R2-Romagna-Toscana
S1-Serchio-Garf.-Lima
S2-Serchio-Lucca
S3-Serchio-Costa
T-Valtiberina
V-Versilia

Legenda criticità:       VERDE, GIALLO, ARANCIONE, ROSSO

PROVINCE INTERESSATE: AREZZO, FIRENZE, GROSSETO, LIVORNO, LUCCA, MASSA-CARRARA, PISA, PISTOIA, PRATO, SIENA

FENOMENI PREVISTI


Un profondo vortice depressionario centrato sulle isole britanniche mantiene attivo un intenso flusso di correnti umide occidentali sull’Italia. Un sistema perturbato attualmente sulla Francia interesserà la Toscana a partire dal pomeriggio di oggi, domenica, e dalle zone nord occidentali con piogge, Temporali e nuovo rinforzo dei venti.
PIOGGIA: oggi, domenica, dal tardo pomeriggio precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale localmente di forte intensità, ad iniziare dalle zone di nord ovest e in estensione al resto della regione. Le precipitazioni sulle zone meridionali risulteranno a carattere più sparso. Domani, Lunedì, nel corso della notte ancora precipitazioni, anche a carattere temporalesco, localmente forte, sulle zone centro meridionali, mentre tenderanno a divenire meno frequenti su quelle di nord ovest. Nel corso della mattinata graduale cessazione delle precipitazioni. Cumulati previsti nel corso dell’evento (dalla sera di oggi, domenica, alla mattina di domani, lunedì): sulle zone di nord ovest cumulati medi fino ad abbondanti, cumulati massimi fino a elevati più probabili sui rilievi e solo localmente molto elevati, intensità oraria molto forte. Sulle altre zone centro settentrionali, cumulati medi significativi con cumulati massimi fino a elevati, con intensità oraria molto forte. Sulle altre zone cumulati medi significativi con massimi puntuali localmente elevati e intensità oraria molto forte.
TEMPORALI: Dal tardo pomeriggio di oggi, domenica, possibilità di forti temporali accompagnati da forti colpi di vento e grandinate a partire dalle zone di nord ovest e in estensione al resto della regione tra la sera e la notte. Nel corso della notte tendenza a fenomeni meno frequenti sulle zone di nord ovest e nel corso della mattina anche altrove.
VENTO: oggi, domenica, venti inizialmente forti di Libeccio sul litorale settentrionale e sui versanti sottovento all’Appennino, fino a molto forti sui crinali dell’Appennino settentrionale, altrove venti di Scirocco solo localmente forti. Tendenza del vento a divenire di Scirocco su tutta la regione con raffiche fino a forti sulla costa, sui versanti appenninici sottovento, sulle zone collinari/montuose meridionali e sui crinali appenninici, altrove raffiche solo localmente forti. Domani, lunedì, nuova rotazione a Libeccio con raffiche fino a forti sul litorale settentrionale e sui versanti appenninici sottovento, fino a molto forti sui crinali appenninici, altrove raffiche solo localmente forti.
MARE: Oggi, domenica, mare molto mosso. Domani lunedì, mare inizialmente molto mosso o localmente agitato sui settori settentrionali, ma tendente a divenire mosso sui settori a sud dell’Isola d’Elba dal pomeriggio.

DESCRIZIONE DELLE CRITICITÀ PREVISTE:


Seleziona

Sulla base delle previsioni meteorologiche odierne e delle valutazioni dei possibili effetti al suolo effettuate, si prefigurano i seguenti scenari di criticità:

 

RISCHIO TEMPI CRITICITÀ
IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE
dalle ore 18.00 Domenica, 04 Ottobre 2020
alle ore 06.00 Lunedì, 05 Ottobre 2020
ARANCIONE
TEMPORALI FORTI dalle ore 18.00 Domenica, 04 Ottobre 2020
alle ore 06.00 Lunedì, 05 Ottobre 2020
ARANCIONE

 

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici nonch� di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d’acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio.

IDROGEOLOGICO
IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Giallo: Possibilità di innesco di frane superficiali/colate rapide di detriti o fango in bacini di dimensioni limitate e ruscellamenti superficiali anche con trasporto di materiale con conseguenti possibili danni localizzati alle infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti; possibile innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, ecc); possibile scorrimento superficiale delle acque nelle strade con fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque piovane e con possibile tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse, dei locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo le vie potenzialmente interessate da deflussi idrici; possibili temporanee interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvi, canali, zone depresse (sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali, etc.) e a valle di porzioni di versante interessate da fenomeni franosi; possibili limitati danni alle opere idraulichee di difesa delle sponde, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti civili e industriali in alveo; possibili criticità connesse a localizzate cadute massi.

TEMPORALI FORTI

Criticità Arancione: In uno scenario caratterizzato da incertezza previsionale, sono previsti fenomeni pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.
Saranno possibili gli effetti riconducibili al rischio idrogeologico-idraulico reticolo minore, che potrebbero verificarsi in maniera repentina ed improvvisa.
A causa delle violente raffiche di vento, saranno possibili ulteriori effetti tra cui ad esempio, rottura di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole, danni alle strutture provvisorie e/o agli edifici, abbattimento di pali, segnaletica e impalcature, trasporto di materiale, disagi e/o interruzione della viabilità e danneggiamenti alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con conseguenti interruzioni.
Nel caso in cui si verifichino grandinate saranno inoltre possibili danni alle colture agricole, alle coperture degli edifici e agli automezzi.
Infine a causa delle fulminazioni saranno possibili danneggiamenti agli edifici, alberi e alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) e eventualmente l’innesco di incendi in aree boschive.

TEMPORALI FORTI

Criticità Giallo: In uno scenario caratterizzato da elevata incertezza previsionale, saranno possibili fenomeni intensi occasionalmente pericolosi per l’incolumità delle persone e in grado di causare disagi e danni a carattere locale.
Saranno possibili gli effetti riconducibili al rischio idrogeologico-idraulico reticolo minore, che potrebbero verificarsi in maniera repentina ed improvvisa.
A causa delle violente raffiche di vento, saranno possibili ulteriori effetti tra cui ad esempio, rottura di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole, danni alle strutture provvisorie e/o agli edifici, abbattimento di pali, segnaletica e impalcature, trasporto di materiale, disagi e/o interruzione della viabilità e danneggiamenti alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con conseguenti interruzioni.
Nel caso in cui si verifichino grandinate saranno inoltre possibili danni alle colture agricole, alle coperture degli edifici e agli automezzi.
Infine a causa delle fulminazioni saranno possibili danneggiamenti agli edifici, alberi e alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) e eventualmente l’innesco di incendi in aree boschive.

ore: 14:05 | 

comments powered by Disqus