ore:  15:12 | Maltempo, codice arancione per temporali, vento e mareggiate dalle 18 di oggi, giovedì, alle 20 di sabato 26 settembre

ore:  14:34 | Coronavirus: TOSCANA – 90 nuovi casi, 1 decesso, 93 guarigioni

ore:  13:02 | allerta colore Giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Mercoledì, alle ore 23.59 Giovedì, 24 Settembre 2020

ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

venerdì, 4 settembre, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/09/04/tragedia-sfiorata-a-marina-di-massa-un-auto-a-velocita-sostenuta-irrompe-durante-il-mercato-danni-a-due-banchi-e-sotto-shock-una-donna/

Mediavideo Antenna3

TRAGEDIA SFIORATA A MARINA DI MASSA: UN AUTO A VELOCITÀ SOSTENUTA IRROMPE DURANTE IL MERCATO. DANNI A DUE BANCHI E SOTTO SHOCK UNA DONNA.

di  Redazione web

Tragedia sfiorata a Marina di Massa: sono le 13.30 di questo pomeriggio quando un uomo alla guida di un’utilitaria grigia irrompe in via San Leonardo, zona mercato. La macchina sfrecciando ad una velocità di circa 80 km/h ha colpito un banco del mercato è recato danni ad altri limitrofi. Molta la paura dei presenti, che per la velocità dell’auto sono rimasti sotto shock.
Salvo, il proprietario di uno dei banchi coinvolti ci confida: “l’automobile sfrecciata ad una velocità elevatissima, ci siamo spaventati. Abbiamo pensato ad un attentato!”

Il banco del mercato di salvo ha subito qualche danno, ma niente di grave. “Per fortuna nessuno si è fatto male. – ci ha spiegato Salvo – poco prima c’erano una mamma ed un bambino sul passeggino che compravano al mio banco. Li avrebbe travolti!”

Anche Andrea, titolare di un altro banco ci ha fornito la propria testimonianza: “la mia commessa è rimasta sotto shock e si è dovuta recare in ospedale. L’automobile l’ha presa di striscio.”

Sul posto, al momento dell’accaduto, era presente l’assessore del comune di Massa Veronica Ravagli.“Abbiamo sentito urlare e abbiamo visto una macchina sfrecciare fortissimo. -ci ha spiegato la Ravagli – l’uomo alla guida è stato inseguito e c’è stato un parapiglia. Se tutto questo fosse accaduto qualche ora prima sarebbe successa una strage.”

Come ha spiegato l’assessore infatti l’uomo sarebbe stato inseguito e per difendersi avrebbe sferrato un pugno dal finestrino. Purtroppo l’automobile andava ad una velocità molto sostenuta e non è stata fermata. Tuttavia sono stati allertati prontamente i carabinieri, che hanno raccolto le testimonianze e preso il numero di targa.

ore: 15:20 | 

comments powered by Disqus