ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

giovedì, 3 settembre, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/09/03/roberta-crudeli-non-ce-pace-per-le-piscine-comunali-di-carrara-il-comune-di-carrara-non-fornisce-notizie-sulla-possibile-riapertura/

Mediavideo Antenna3

ROBERTA CRUDELI “Non c’è pace per le piscine comunali di Carrara. “. Il Comune di Carrara non fornisce notizie sulla possibile riapertura

Non c’è pace per le piscine comunali di Carrara.
A breve dovrebbe ripartire la stagione invernale, ma entrambe le strutture, sia quella coperta di Marina di Carrara, sia quella di via Sarteschi, non riapriranno. A preoccupare i tanti utenti è il silenzio dell’amministrazione che, ad oggi, non ha dato alcun comunicato in merito.
L’impianto della piscina comunale di Marina di Carrara aveva già subito un importante intervento di ristrutturazione e adeguamento nell’autunno scorso, che aveva fatto slittare l’apertura di un paio di mesi. E anche quest’anno resterà inagibile a seguito di lavori all’impianto di areazione che dovrebbero partire nel mese di ottobre.
La piscina di Carrara, chiusa nella stagione estiva, pare non riaprirà a breve. Dal Comune non si riesce ad avere notizie sulla possibile data di riapertura se non un laconico “alle Calende greche”.
Ci ritroviamo così,ancora una volta, senza un servizio sportivo essenziale,
punto di riferimento per lo sport del territorio comunale.
Verranno quindi a mancare tutti i servizi di nuoto libero, scuole di nuoto, attività agonistiche, pallanuoto, fitness, disabilità, fisioterapia e collaborazioni con società sportive in diverse discipline.
Dispiace constatare, ancora una volta, l’inadeguatezza e la superficialità di questa amministrazione nella gestione degli impianti e l’incapacità di programmare gli interventi nel periodo di chiusura invernale. Ma anche la mancanza di trasparenza nelle comunicazioni ai cittadini che ricevono notizie frammentarie e incomplete su tempi e cause dei ritardi.

ore: 16:51 | 

comments powered by Disqus