ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

sabato, 29 agosto, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/08/29/asmiu-replica-alle-accuse-della-cooperativa-ape-carica-che-aveva-denunciato-mancati-pagamenti-lamministratore-unico-di-asmiu-massimiliano-fornari-pronto-ad-intraprendere-a/

Mediavideo Antenna3

ASMIU REPLICA ALLE ACCUSE DELLA COOPERATIVA “APE CARICA” CHE AVEVA DENUNCIATO MANCATI PAGAMENTI. L’AMMINISTRATORE UNICO DI ASMIU MASSIMILIANO FORNARI, PRONTO AD INTRAPRENDERE AZIONI LEGALI

di  redazione web

Apparsa sulla stampa locale, qualche giorno fa, la notizia che la cooperativa Ape Carica, avrebbe chiuso definitivamente i battenti a causa di una presunta  inadempienza nei pagamenti delle fatture da parte della pubblica amministrazione di Massa. “Abbiamo dovuto licenziare tutto il personale (17 persone la maggior parte delle quali in stato di svantaggio sociale) a causa del mancato pagamento da parte di Asmiu, delle fatture regolarmente emesse relative a fronte dei servizi richiesti e conseguentemente resi dalla nostra cooperativa alla ditta municipalizzata” – ha dichiarato sui social la Cooperativa. Oggi arriva invece la replica di Asmiu per salvaguardare la propria reputazione. “Così come tutte le società, prima di provvedere al pagamento dei propri fornitori, Asmiu ha il vincolo di verificare la regolarità contributiva del beneficiario mediante la richiesta del DURC. – ha spiegato l’amministratore unico di Asmiu, Massimiliano Fornari – L’Ape Carica presenta un DURC irregolare dal novembre 2018 sino al 21 del mese di luglio scorso”. Ne consegue che Asmiu, qualora la stessa Ape Carica vantasse un credito nei confronti di Asmiu, questo non potrebbe essere liquidato a causa della suddetta “irregolarità”. “A seguito di diffida dell’Amministrazione Comunale e dell’Arpat nei confronti della citata Ape Carica – ha proseguito Asmiu – in merito al mancato ripristino degli spazi fruiti presso il mercato comunale Le Jare, vista l’inadempienza della stessa, Asmiu ha dovuto provvedere a ristabilire le condizioni primitive della suddetta area, con operazioni di recupero, trasporto e smaltimento del materiale giacente. Per l’operazione Asmiu ha provveduto ad emettere fattura alla cooperativa responsabile del degrado dell’area, mai contestata dalla stessa e ancora pendente”. Asmiu riferisce, inoltre, che molti dipendenti di Ape Carica avrebbero operato in via giudiziale nei confronti della stessa cooperativa per il mancato pagamento delle retribuzioni a loro spettanti.“In seguito a queste azioni il Giudice ha provveduto a pignorare i crediti che Ape Carica vantava su Asmiu ed Asmiu, quale soggetto terzo pignorato, ha provveduto a liquidare gli importi spettanti agli ex dipendenti della cooperativa. – ha precisato l’amministratore unico Massimiliano Fornari, – In definitiva il credito vantato dalla Cooperativa Ape Carica nei confronti di Asmiu non è esigibile in quanto una parte dello stesso è oggetto di pignoramento da parte del Giudice e il rimanente è comunque vincolato al rilascio del DURC da parte degli istituto competente”. Fornari ribadisce inoltre che in questo contesto vi sono ampi i margini per ricorrere ad una azione legale da parte di Asmiu nei confronti della cooperativa che pubblicamente ha leso l’immagine dell’azienda.

ore: 20:06 | 

comments powered by Disqus