ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

lunedì, 15 giugno, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/06/15/benedetti-ronchieri-fi-gaia-spa-depuratore-lavello-e-superamento-della-societa/

Mediavideo Antenna3

BENEDETTI, RONCHIERI (FI) -GAIA SPA DEPURATORE LAVELLO E SUPERAMENTO DELLA SOCIETA’

di  Redazione web

In questi ultimi giorni, l’argomento Gaia Spa, ha sollevato diverse polemiche e alcuni interventi pubblici fatti da personaggi politici che orbitano nel Centro Sinistra, hanno generato non poco imbarazzo, poiché proprio il Centro Sinistra , non solo ha creato il mostro, ma ha anche contribuito a tenerlo in piedi in questi anni utilizzando la maggioranza dei soci ed è ovvio che l’artefice di tutti i danni prodotti è proprio il Centro Sinistra, che oggi reclama demagogicamente e strumentalmente in vista delle prossime elezioni regionali, la paternità del cambiamento che per ora non si è assolutamente visto. Al contrario il Comune di Massa con il Sindaco Persiani, sta mantenendo gli impegni assunti in campagna elettorale e nonostante il forte boicottaggio dei comuni di Centro Sinistra, continua a puntare l’obiettivo del miglioramento dei servizi, lavorando per apportare quelle modifiche importanti e quindi per arrivare al superamento della società.Teniamo a precisare che l’affermazione di Gaia Spa che cambiare “ Non è come bere un caffè” ci trova d’accordo e la risposta del Centro Sinistra che “ sarebbe facile cambiare le cose “ si riduce a mera propaganda elettorale.Proprio quel Centro Sinistra che si astiene sempre dal dibattere all’interno delle assemblee della società, lasciando tutte le condizioni invariate, compreso i problemi che colpiscono per prime le famiglie bisognose.

L’idea del Centro Destra è quella di avviare un percorso diverso che miri per il momento alla reale trasformazione e al cambiamento organizzativo, ma soprattutto un progetto concreto per superare questo sistema con il contributo dei comuni più importanti che costituiscono la maggioranza dei soci, come  Carrara, Viareggio e Montignoso. Non ci pare che al momento i 5 Stelle di Carrara siano in linea con il cambiamento o il superamento della società, nonostante abbiamo vinto le elezioni anche per questa tematica.

Oggi sono muti e non hanno nessuna reazione di fronte alle varie problematiche.Ma anche Viareggio e Montignoso fanno orecchi da mercante e con ciò, ovviamente, si assumono tutte le responsabilità della paralisi dei comuni di fronte al non funzionamento della società e del non cambiamento.Oggi cè la reale necessità di un maggiore confronto con i Sindaci dei comuni soci, per elaborare la riforma del Regolamento del Servizio Idrico Integrato, riducendo i costi generali del servizio al cittadino e accorciando i tempi di riqualificazione delle reti idriche e fognarie, della manutenzione degli impianti e dei serbatoi che portano gravi conseguenze durante il periodo estivo, per tutti l’impianto di depurazione Lavello 1 che continua a scaricare alla foce del mare le sostanze inquinanti. Serve anche il censimento delle zone sprovviste di rete fognaria e depurazione ed applicare in via automatica il ricalcalo dei costi della bolletta per le utenze interessate, nonché i conseguenti rimborsi.

E’ necessario un piano di investimenti che preveda priorità massime per i territorio inquinati e per quelli a vocazione turistica, come il nostro comune e quindi un impegno finanziario concreto per superare il depuratore del Lavello e per eliminare l’inquinamento del mare ed i miasmi che ormai convivono con la zona interessata con tutte le conseguenze del caso.

Chiediamo, quindi al Presidente di Gaia Spa la convocazione di una assemblea per discutere queste tematiche e soprattutto per affrontare le difficoltà territoriali più importanti e soprattutto la questione Lavello.

STEFANO BENEDETTI

GIOVANBATTISTA RONCHIERI

GRUPPO CONSILIARE DI FORZA ITALIA

ore: 15:31 | 

comments powered by Disqus