ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

martedì, 9 giugno, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/06/09/tresana-partono-i-lavori-per-il-rifacimento-dellacquedotto-di-giovagallo-agneda/

Mediavideo Antenna3

TRESANA – Partono i lavori per il rifacimento dell’acquedotto di Giovagallo Agneda

di  Redazione web

L’acquedotto di Giovagallo Agneda è un’importante infrastruttura, realizzata fra il 1950 e il 1955, che serve alcune frazioni del Comune di Tresana
“Si tratta di un manufatto che per tutte le frazioni circostanti, dove vivono circa 200 persone, ha grande rilevanza, ma su cui era necessario intervenire per risolvere le numerose criticità – afferma il Vice Sindaco con delega ai lavori pubblici, Amerigo Toni – e per questo era urgente realizzare il suo rifacimento”.
In occasione dei temporali infatti si verificavano frequentemente fenomeni di torbidità: un problema che sarà risolto con la realizzazione di due vasche, una per la raccolta delle acque in arrivo dalle sorgenti, ovvero di decantazione , l’altra per la distribuzione delle risorse idriche alle utenze.
“Sono inoltre previste la realizzazione dei micropali per la messa in sicurezza del versante in frana e la realizzazione di una nuova recinzione a servizio dell’infrastruttura”.
L’importo dei lavori è pari a 56.000 euro: “Occorre riqualificare le infrastrutture in montagna, dove l’acqua nasce, abbonda e può essere distirbuita senza difficoltà. Dopo que sto intervento sono programmate altre opere a servizio della frazioni di Tassonarla e Canala, che cercheremo di realizzare a breve”.
Dopo circa 70 anni quindi si ristruttura un vecchio acquedotto: “Purtroppo per troppi anni non si sono realizzati investimenti per queste infrastrutture e quindi, adesso, le spese per recuperarle sono ingenti. Tuttavia non si può pensare di proseguire con interventi palliativi: occorrono investimenti per fornire servizi di qualità”

ore: 17:22 | 

comments powered by Disqus