ore:  14:34 | Coronavirus: TOSCANA – 90 nuovi casi, 1 decesso, 93 guarigioni

ore:  13:02 | allerta colore Giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Mercoledì, alle ore 23.59 Giovedì, 24 Settembre 2020

ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

ore:  11:34 | ALLERTA maltempo elevata ad ARANCIONE dalle 18 di oggi alle 13 di domani, domenica

venerdì, 29 maggio, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/05/29/intervento-da-25-milioni-per-sostenere-le-imprese-di-commercializzazione-e-trasformazione-dei-prodotti-agricoli/

Mediavideo Antenna3

Intervento da 2,5 milioni per sostenere le imprese di commercializzazione e trasformazione dei prodotti agricoli

di  redazione web

2,5 milioni di euro sono a disposizione delle aziende che operano nella trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli. E’ stato infatti approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Marco Remaschi, il bando, che prevede la concessione di contributi in conto capitale per le imprese che vogliono investire per modernizzarsi e migliorare il proprio ciclo di produzione, e per aumentare, così, la competitività.

Il bando, che rientra nell’ambito del Programma di sviluppo rurale,  prevede il sostegno ad investimenti in beni materiali (acquisto macchinari, attrezzature, realizzazione di opere edili, interventi per la sicurezza sul lavoro o per la produzione di energie provenienti da fonti rinnovabili) e immateriali (acquisto di programma informatici e realizzazione di siti web).
La quota minima richiedibile è di 30.000 euro, il contributo massimo concedibile arriva a 600.000 euro.
“E’ un intervento importante per tutta la filiera agroalimentare – commenta l’assessore –   Il rafforzamento di chi opera nella trasformazione e commercializzazione produce benefici per tutti i soggetti, a partire dal produttore primario. Il bando inoltre prevede di sostenere non solo gli aspetti produttivi, ma anche quelli legati alla sicurezza nei luoghi di lavoro, ed è dunque importante anche sotto il profilo della qualità del lavoro”.

Il sostegno ai progetti presentati da imprese operanti nella trasformazione agroalimentare è concesso a condizione che i prodotti in entrata nel processo produttivo siano prodotti agricoli primari appartenenti a vari settori dell’agricoltura e anche della floricoltura.

ore: 15:25 | 

comments powered by Disqus