ore:  14:34 | Coronavirus: TOSCANA – 90 nuovi casi, 1 decesso, 93 guarigioni

ore:  13:02 | allerta colore Giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Mercoledì, alle ore 23.59 Giovedì, 24 Settembre 2020

ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

ore:  11:34 | ALLERTA maltempo elevata ad ARANCIONE dalle 18 di oggi alle 13 di domani, domenica

venerdì, 29 maggio, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/05/29/abbassamento-del-livello-dellacqua-al-lago-di-porta-il-sindaco-gianni-lorenzetti-un-cedimento-sul-canale-stiamo-effettuando-altri-controlli-larea-e-sotto-la-competenza-della-regione-tosc/

Mediavideo Antenna3

Abbassamento del livello dell’acqua al Lago di Porta. Il Sindaco Gianni Lorenzetti: «Un cedimento sul canale, stiamo effettuando altri controlli. L’area è sotto la competenza della Regione Toscana, abbiamo contattato gli uffici per capire quali saranno le modalità di intervento»

di  redazione web

Abbassamento del livello d’acqua al Lago di Porta? «Un cedimento all’interno di un canale emissario – spiega il Sindaco Gianni Lorenzetti accanto all’Assessore Massimo Poggi – che ha causato un’alterazione dell’equilibrio delle acque che defluiscono fino al Lago».

«Il fenomeno di graduale abbassamento – continua Lorenzetti – è stato riscontrato già all’inizio di Marzo scorso in piena ondata Covid-19, poi ci sono arrivate diverse segnalazioni di un calo sensibile, fino quasi a un azzeramento, degli odori provenienti dall’area. Non appena è stato possibile riattivare le normali funzioni degli uffici, a causa dell’emergenza Coronavirus, sono stati effettuati sopralluoghi dai nostri tecnici e dalla Polizia Municipale nel corso dei quali è stato riscontrato anche un danneggiamento a una paratia, probabilmente effettuato nel mese di Febbraio, intervento che ha contribuito alla deviazione delle acque e di conseguenza alla diminuzione dei livelli del Lago. Sono in corso altri controlli e indagini per capire le cause».

«Da quando l’area da ANPIL è stata trasformata in ZPS la competenza è passata dal Comune di Montignoso alla Regione Toscana – spiega il Sindaco – abbiamo provveduto a contattare gli uffici della Regione perché servono riposte rapide, da un lato dobbiamo preservare l’ecosistema e tutto l’aspetto ambientale e naturalistico, ma c’è anche tutta una dimensione legata alla sicurezza idraulica che il Lago come cassa di espansione del Versilia possiede e la Regione è l’unico soggetto che può intervenire e autorizzare opere».

«Abbiamo già informato tutte le associazioni ambientalistiche e allertato i nostri uffici per monitorare la zona – conclude l’Assessore Massimo Poggi – adesso aspettiamo di sapere chi e con quali modalità potrà intervenire per ripristinare l’equilibrio del Lago».

ore: 16:10 | 

comments powered by Disqus