ore:  12:04 | allerta colore giallo per rischio idrogeologico e temporali forti dalle ore 06.00 Venerdì, 24 Luglio 2020 alle ore 20.00 Venerdì, 24 Luglio 2020

ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

giovedì, 7 maggio, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/05/07/urbanistica-verso-laccesso-agli-atti-online-lobiettivo-e-ridurre-i-tempi/

Mediavideo Antenna3

Urbanistica, verso l’accesso agli atti online, l’obiettivo è ridurre i tempi

di  redazione web

Vita più facile per cittadini e professionisti che operano nel settore edilizio, da questa settimana potranno usufruire di una nuova modalità di gestione delle attività di accesso ai documenti amministrativi messa a punto dal Settore Urbanistica – Servizi Amministrativi. E’ stata infatti predisposta una soluzione organizzativa con il duplice obiettivo di garantire un servizio indispensabile per i professionisti che svolgono attività edilizia e di tutelare la salute pubblica, in attuazione delle misure per l’emergenza sanitaria anti COVID evitando la presenza fisica del personale e degli utenti.
In vista del termine del 15 maggio, quando scadrà la sospensione dei termini di tutti i procedimenti amministrativi e torneranno a decorrere normalmente i termini dei procedimenti amministrativi, incluso quello relativo all’accesso agli atti, l’amministrazione comunale di Carrara ha organizzato nuove modalità di erogazione del servizio, al fine di garantire l’evasione delle istanze presentate e quelle di futura presentazione. L’assessore all’Urbanistica Maurizio Bruschi spiega: «L’ufficio ha messo a punto questa nuova modalità di gestione di un procedimento fondamentale per il settore tecnico in un momento cosi difficile. Questo è solo l’inizio e l’obiettivo è quello di affidare, a seguito di procedura di gara pubblica, la concessione del servizio di digitalizzazione e gestione dell’accesso telematico alle pratiche edilizie e urbanistiche, attraverso un percorso che dovrà essere necessariamente condiviso con gli ordini professionali, con l’obiettivo di ridurre drasticamente i tempi di attesa di chi deve realizzare un intervento di recupero, acquistare o vendere un immobile. Ringrazio l’ufficio per il prezioso lavoro svolto». La nuova modalità di organizzazione dell’attività di accesso agli atti sarà cosi articolata:
Attivazione di un servizio di ricerca dei precedenti titoli edilizi da svolgersi direttamente a cura del personale dell’ufficio. Lo svolgimento della ricerca dei numeri identificativi dei titoli edilizi potrà avvenire, qualora non sia già in possesso dei soggetti richiedenti, previo inoltro di domanda informale da effettuarsi via e.mail recante le indicazione necessarie. Tale servizio verrà evaso, in un termine ordinario di 7 giorni dal ricevimento della richiesta e si considererà espletato con l’inoltro di una mail contenente l’elenco dei numeri dei titoli edilizi rinvenuti consultando gli elenchi e i registri comunali. La procedura potrà svolgersi solo in modalità “da remoto” specificando anche telefonicamente i contenuti della richiesta. A seguito della individuazione dei riferimenti identificativi dei titoli edilizi, i richiedenti provvederanno alla richiesta di accesso agli atti, recante espressamente i riferimenti utili. Si provvederà pertanto al recupero della documentazione amministrativa che compone i fascicoli richiesti, e alla consegna degli stessi, per la loro riproduzione di copia cartacea o digitale, a qualsiasi copisteria scelta dall’istante, che sia ubicata in zona Carrara centro nelle vicinanze del Palazzo comunale. Restano ovviamente a carico del richiedenti i costi di riproduzione.
La modalità di svolgimento dell’accesso agli atti così come disposta ha ovviamente natura sperimentale e pertanto, avviata la prima fase, sarà poi necessario fare una valutazione circa l’efficacia, l’efficienza e la celerità dello svolgimento dell’attività stessa.

ore: 19:48 | 

comments powered by Disqus