ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

giovedì, 26 marzo, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/03/26/aggiornamento-situazione-coronavirus-covid-19-bollettino-di-giovedi-26-marzo-2020-ore-18-30/

Mediavideo Antenna3

Aggiornamento situazione Coronavirus “Covid-19” – Bollettino di giovedì 26 marzo 2020, ore 18.30

di  Redazione web

Si invia l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”.  La comunicazione fornita è quella in possesso dell’Azienda  alle ore 16 e fa riferimento alle 24 ore precedenti. Le comunicazioni relative alle positività emerse successivamente saranno rese note nel dettaglio il giorno successivo.

Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati 131 nuovi casi positivi, così suddivisi per Zona e per Comune di residenza.NUOVI CASI

 

Apuane: 10

Comuni:  Carrara 2, Massa 8;

 

Lunigiana: 16

Comuni:  Aulla 2, Fivizzano 2, Fosdinovo 1, Licciana Nardi 2, Mulazzo 2, Pontremoli 3, Tresana 1, Villafranca in Lunigiana 2, Zeri 1;

Piana di Lucca: 16

Comuni: Altopascio 1, Capannori 12, Lucca 3;

Valle del Serchio: 14

Comuni: Borgo a Mozzano 1, Camporgiano 1, Castelnuovo Garfagnana 1,  Coreglia 2, Pieve Fosciana 1, San Romano in Garfagnana 1, Vagli di Sotto 6, Villa Collemandina 1;

Zona Pisana: 10

Comuni:  Calci 1, Pisa 2, San Giuliano Terme 3, Vecchiano 4;

Alta  Val di Cecina Valdera: 9

Comuni: Capannoli 4, Casciana Terme Lari 1, Pomarance 1, Ponsacco 1, Pontedera 1, Volterra 1;

Zona Livornese: 13

Comuni: Collesalvetti 3,  Livorno 10;

Elba: 2

Comune: Rio 2;

Bassa Val di Cecina Val di Cornia: 10

Comuni: Cecina 3,  Piombino 4, Riparbella 1, Rosignano M. 2;

Versilia: 23

Comuni: Camaiore 4, Forte dei Marmi 2, Massarosa 4, Pietrasanta 6, Seravezza 1, Viareggio 6.

 

8 casi da attribuire: altra Azienda, altra Regione o dati non disponibili.

 

Questi i decessi che sono verificati tra il pomeriggio di ieri ed oggi sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest:

uomo di 84 anni, di  Aulla, deceduto all’AOUP; 

uomo di 87 anni, di Carrara, deceduto all’AOUP; 

uomo di 82  anni, proveniente da fuori Asl, deceduto all’AOUP;

uomo di 85 anni, di Aulla, deceduto all’AOUP;

uomo di 83 anni, di Massa, deceduto all’ospedale Apuane;   

uomo di 78 anni, di Vecchiano, deceduto all’AOUP;

uomo di 83  anni, di Vicopisano, deceduto all’AOUP;

uomo di 72 anni, di Pontedera, deceduto all’AOUP.

 

Un altro decesso è avvenuto nelle ultime ore e non era presente nella comunicazione regionale:

uomo di 55 anni, di Livorno, deceduto all’ospedale di Livorno.

Spetterà comunque all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, inoltre, ad oggi sono in totale – negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest – 328, di cui 78 in Terapia intensiva.

Dal monitoraggio giornaliero sono infine 4183  le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

 

DAI TERRITORI

 Lucca: trasferite da domani (27 marzo) le vaccinazioni pediatriche

 L’Azienda USL Toscana nord ovest comunica che, in previsione dell’imminente apertura di posti letto  “Covid-19”, è stato stabilito di trasferire l’attività delle vaccinazioni pediatriche da Lucca al Centro sanitario di Capannori, in piazza Aldo Moro, al piano terra, già a partire da venerdì 27 marzo.

I genitori che avevano già l’appuntamento sono stati avvertiti telefonicamente del cambiamento di sede


DONAZIONI

 Lions di  Lucca: tre gare di solidarietà per l’Anestesia e Rianimazione e per la Terapia sub-intensiva dell’ospedale “San Luca”

E’ arrivato nelle scorse ore l’ecografo polmonare donato al reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale “San Luca” di Lucca. La donazione è il risultato della prima delle tre gare di solidarietà per un totale di quasi 45mila euro di attrezzature donate al San Luca. Questa prima raccolta, partita dal Lions Club Garfagnana e che ha coinvolto in poco tempo tutti i Lions Clubs Zona G della 4° Circoscrizione (LC Antiche Valli – LC Garfagnana – LC Lucca Host – LC Lucca Le Mura – LC Pescia – LC Pietrasanta Versilia Storica) e la onlus “Amo dell’Amore”, ha raggiunto la quota di quasi 22mila euro con cui è stato possibile acquistare l’ecografo polmonare portatile utile nella battaglia contro il COVID-19. L’ ecografo a tre sonde aiuterà infatti i sanitari a fornire diagnosi più rapide ed efficaci per molti pazienti che sono ricoverati in reparti diversi del presidio ospedaliero lucchese.

“Questo importante strumento medico – commenta il presidente di zona, Alessandro Colombini – la cui scelta è stato concertata con il primario e lo staff del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale San Luca di Lucca è già in funzione, a beneficio dei pazienti e anche a supporto del lavoro di tutti quei medici oggi in prima linea nella battaglia al virus. I nostri ringraziamenti vanno ai presidenti dei sei Club della nostra zona e a tutti i soci Lions, alla onlus Amo dell’Amore e alle altre associazioni, che si sono immediatamente attivate per la realizzazione di questo Service.”

La Direzione dell’Azienda USL Toscana nord ovest e la direzione dell’ospedale di Lucca esprimono un sentito ringraziamento ai Lions e ribadiscono che per l’Azienda e per tutto il suo  personale è fondamentale percepire la vicinanza della comunità nelle sue varie componenti.

Grazie a una seconda gara di solidarietà sempre da parte dei Lions Zona G, sono poi stati acquistati un videolaringoscopio e due monitor multiparametrici, raccolta a cui hanno contribuito anche Soroptimist e Panathlon di Lucca, i soci Lions di vari Club e l’Associazione Culturale Francesco Xaverio Geminiani, con cui si è potuti arrivare a un totale di quasi ottomila euro e rispondere così alle esigenze espresse dal reparto per i nuovi posti di terapia sub-intensiva.

Intanto è già partita, sempre dai Lions, una terza raccolta per l’acquisto di dispositivi di sicurezza personale, in arrivo nei prossimi giorni dalla Cina.

ll Rotary Club di Lucca dona due monitor ed un sistema ecografico palmare all’ospedale San Luca

Due monitor per la visualizzazione dei parametri vitali dei pazienti ed un sistema ecografico palmare per diagnosi e trattamenti rapidi.

Sono stati donati dal Rotary Club di Lucca, insieme a Rotaract di Lucca, per l’ospedale San Luca per aiutare il personale in questo momento di emergenza Coronavirus.

“Proprio su indicazione dei sanitari – evidenzia il presidente del Rotary Club di Lucca Domenico Fortunato – abbiamo concentrato le nostre risorse su strumenti che vengono usati  quotidianamente dai professionisti per curare i pazienti del San Luca.

Insieme agli altri componenti del consiglio, a tutti i soci ed ai nostri giovani del Rotaract, abbiamo infatti acquisito e donato due monitor utilizzati per la visualizzazione dei parametri vitali delle persone ricoverate, apparecchi quindi di grande importanza nell’attività quotidiana in ospedale, ed un dispositivo ecografico ultra-portatile con funzionalità avanzate anche eventualmente per la telemedicina.

Il nostro Club conferma quindi la propria volontà di fornire risposte in un settore molto sensibile per la nostra comunità, come appunto quello sanitario, e riteniamo che questo service possa rappresentare un aiuto concreto al buon funzionamento dell’ospedale in questo momento di grave emergenza”.

La Direzione dell’Azienda USL Toscana nord ovest e la direzione dell’ospedale di Lucca ringraziano il Rotary Club di Lucca per il costante supporto offerto.

Questi atti di generosità sono infatti importanti per le strutture e per il personale che percepisce così ogni giorno la solidarietà e la vicinanza della comunità.

Donazione di 3.131 euro della Fedaliisf Sezione Toscana Nord Ovest

Gli Informatori scientifici del farmaco aderenti alla Fedaiisf (Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco), sezione Toscana Nord Ovest, consapevoli dell’emergenza sanitaria attuale che ci vede tutti coinvolti, hanno deciso di essere presenti al fianco dei medici e del personale sanitario in questo momento di estrema difficoltà. Nella doppia veste di cittadini e informatori scientifici si sono resi disponibili, in virtù delle loro competenze farmacologiche e biomediche, ad essere comunque un punto di riferimento per qualsiasi necessità di tale genere. Al contempo pur riconoscendo l’efficienza delle amministrazioni pubbliche coinvolte ma ritenendo doveroso aiutare chi è costantemente in prima linea a combattere per la collettività, hanno attivato una raccolta fondi cui hanno potuto partecipare sia informatori sia privati cittadini raccogliendo la cifra di 3.131 euro già devoluta all’Asl Toscana nord ovest  per l’acquisto di quanto necessario ad affrontare l’attuale emergenza sanitaria. Si ringrazia tutti coloro che hanno partecipato a questa raccolta.

La Direzione dell’Asl esprime un sentito ringraziamento alla Fedaliisf ed evidenzia che per l’Azienda e per tutto il suo  personale è fondamentale percepire la vicinanza della comunità nelle sue varie componenti.

Grazie dagli ospedali  di Lucca e Valle del Serchio a tutti i donatori che in questi giorni hanno consegnato materiale sanitario

La direzione generale dell’Asl Toscana nord ovest e la responsabile dei presidi ospedalieri dell’ambito di Lucca Michela Maielli, desiderano esprimere la loro gratitudine, insieme a tutto il personale sanitario, per il materiale che è stato donato e consegnato direttamente all’ospedale San Luca di Lucca ed agli stabilimenti ospedalieri della Valle del Serchio.

I tifosi della Lucchese di “Curva Ovest” quasi tutti giorni consegnano al San Luca presidi, come termometri timpanici, gel disinfettante e dispositivi di protezione individuale per il personale (copriscarpe, mascherine). Ha appena concluso anche una raccolta fondi per l’acquisto di un videolaringoscopio che a giorni verrà consegnato al San Luca ed ha promosso una nuova raccolta fondi finalizzata all’acquisto di ulteriori dispositivi di protezione individuale, riscuotendo così una grande partecipazione da parte di molti lucchesi.

Le Farmacie Biagi di San Leonardo, Novelli di Ponte San Pietro, Checcia-Contucci di Lucca e SS.Annunziata di Segromigno in Monte e Rotary di Montecarlo hanno donato disinfettante alcolico.

L’ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) di Lucca, La Confindustria Lucca, la Moveco Italia s.r.l., la Sinergest S.r.l., la Croce Rossa di Lucca e di Bagni di Lucca, la Cianelli Strade, la DMA Forniture di Porcari, la Papeschi srl, la Fosber spa, l’Associazione Strada del Vino e dell’Olio e Emiliano Guidotti hanno donato dispositivi di protezione individuale molto importanti come le mascherine chirurgiche, mascherine FFPI – FFP2 – FFP3, visiere, tute e guanti per la protezione degli operatori della Terapia Intensiva, del Pronto Soccorso, delle Malattie Infettive e del Blocco Parto.

Anche i lavoratori della DS Smith di Porcari, della Lucart di Castelnuovo Garfagnana e della KME e E.m.Moulds di Fornaci di Barga sono stati particolarmente generosi: attingendo dal loro fondo cassa dipendenti hanno effettuato una donazione per l’acquisto di attrezzature sanitarie e dispositivi di protezione per gli operatori degli ospedali di Lucca, di Castelnuovo di Garfagnana e di Barga.

Ricordiamo inoltre le tante raccolte fondi già iniziate per contribuire in maniera concreta alle spese legate all’emergenza sanitaria. La comunità lucchese, infatti,  come sempre sa come far sentire la solidarietà concreta a chi sta combattendo in prima linea con coraggio e professionalità una battaglia che sarà vinta solo grazie all’impegno di tutti.  Tutto il personale degli ospedali di Lucca e Valle del Serchio ringrazia per questi importanti gesti.

ore: 19:11 | 

comments powered by Disqus