ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

ore:  13:18 | emessa allerta colore giallo per rischio idregeologico e temporali forti a partire dalle ore dalle ore 13.00 alle ore 18.00 di Giovedì, 11 Giugno 2020

ore:  13:30 | Emessa allerta colore Arancio per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 00.00 di giovedi 11 giugno alle ore 13.00 di giovedi 11 giugno 2020

ore:  15:04 | allerta di colore Giallo per rischio idreogeologico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Martedì, 09 Giugno alle ore 23.59 Mercoledì, 10 Giugno 2020

mercoledì, 25 marzo, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/03/25/lavori-di-adeguamento-vecchi-ospedali-benedetti-dopo-il-danno-la-beffa/

Mediavideo Antenna3

LAVORI DI ADEGUAMENTO VECCHI OSPEDALI : BENEDETTI ” DOPO IL DANNO LA BEFFA”

di  Redazione web

Dopo il danno la beffa per il nostro territorio. Il danno è stata certamente la chiusura a suo tempo del vecchio ospedale di Massa, perché  la struttura era in ottime condizioni e  la beffa, come al solito, ci perviene per l’ennesima volta dalla Regione, che continua a distribuire lavoro e soldi alle altre province della Toscana anziché  a Massa Carrara, soprattutto in questa occasione che ci riguarda molto da vicino.

Possiamo capire che sia stato evitato l’appalto a favore della somma urgenza, poiché il recupero  e l’adeguamento degli ospedali di Massa e Carrara, deve essere realizzato il più velocemente possibile, considerato il collasso sanitario causato dalle troppe persone infettate, anche se vogliamo nuovamente appellarci alla Regione per la riapertura degli ospedali di Pontremoli e Fivizzano, necessari per poter accogliere i malati della lunigiana, alleggerendo  il Noa ormai sovraccarico oltre ogni limite.

Ma la cosa che diventa inaccettabile per la nostra Provincia, ormai attanagliata da una crisi economica endemica, peggiorata notevolmente dalla emergenza Covid-19, è l’affidamento per somma urgenza per un importo pari a circa 3.000.000,00 di euro, quindi, affidamento diretto  a ditte non locali, quali la Possenti Impianti e Impianti Industriali, entrambe di Pisa. Nulla da dire sulle ditte e la loro professionalità ; ma come,  a Massa Carrara non ci sono forse aziende di impiantistica capaci professionalmente di eseguire i lavori di adeguamento dei vecchi ospedali ? Suvvia, non penseranno mica di farci passare per i soliti utili idioti ?

Senza considerare la questione sicurezza, perché gli operatori, operai, tecnici e responsabili vari delle ditte appaltanti, si devono spostare da Pisa a Massa e viceversa, al contrario, ovviamente, di quelli locali che oltre a ridistribuire denaro sul nostro territorio attraverso stipendi e forniture, avrebbero garantito maggiore sicurezza con spostamenti più bervi.

Ormai ci siamo abituati, la Regione nei nostri confronti è sempre  stata spietata e dobbiamo anche  constatare che i rappresentati regionali in loco, ad iniziare dal Consigliere Regionale Giacomo Bugliani, non sono riusciti a dirottare i soldi su Massa Carrara, facendo lavorare qualche ditta locale, come dire….  per una piccola boccata di ossigeno.

Ci auguriamo che alla fine di tutto, queste problematiche non siano dimenticate dagli elettori e che se ne ricordino al momento opportuno.

 

Per Forza Italia

Stefano Benedetti – Massa

Gianni Musetti – Carrara

ore: 16:17 | 

comments powered by Disqus