ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

giovedì, 5 marzo, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/03/05/sospensione-attivita-dei-teatri-di-carrara-a-seguito-del-dpcm-del-4-marzo/

Mediavideo Antenna3

Sospensione attività dei teatri di Carrara a seguito del DPCM del 4 marzo

di  Redazione web

Il Comune di Carrara, visto il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo, ha disposto la sospensione di tutte le attività previste per il Teatro degli Animosi e per la Sala Garibaldi fino al 3 aprile. Il Comune e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus, che gestisce il teatro insieme all’Amministrazione, proveranno a recuperare gli eventi annullati a partire dal mese di aprile.

 

Il Decreto del 4 marzo all’articolo 1 – “Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19” – prevede infatti, al comma b, la sospensione degli spettacoli di qualsiasi natura “che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

La Fondazione Toscana Spettacolo onlus e il Comune di Carrara sono profondamente dispiaciuti per questa situazione ed esprimono la loro vicinanza al pubblico e a tutti i lavoratori dello spettacolo colpiti da questo provvedimento

ore: 18:26 | 

comments powered by Disqus