ore:  15:42 | Codice giallo per vento e neve esteso fino a domani, venerdì 27 marzo

ore:  17:26 | Codice giallo fino a tutto domani, giovedì 26 marzo per neve e vento forte

ore:  14:23 | Codice giallo su tutta la Toscana martedì 24 e mercoledì 25 marzo per vento, ghiaccio e neve

ore:  15:02 | Codice giallo, martedì 24, per neve a bassa quota, rischio ghiaccio e ancora vento

ore:  15:05 | Maltempo, codice giallo per vento su tutta la Toscana dal pomeriggio di oggi, domenica

giovedì, 5 marzo, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/03/05/emergenza-coronavirus-pd-partaccia-via-la-tassa-di-soggiorno-per-aiutare-il-turismo-il-comune-ascolti-il-grido-di-allarme-delle-nostre-imprese/

Mediavideo Antenna3

Emergenza Coronavirus Pd Partaccia: via la tassa di soggiorno per aiutare il turismo “Il Comune ascolti il grido di allarme delle nostre imprese”

di  Redazione web

A seguito di quanto sta avvenendo nel nostro paese per la cosiddetta “Emergenza Coronavirus” il circolo PD di Partaccia, Ricortola, Casone e Bondano, congiuntamente alla segreteria comunale del PD, propone all’attuale amministrazione di abolire, per tutto l’anno 2020, su tutto il territorio comunale, la tassa di soggiorno destinata ai turisti che sceglieranno di venire a Massa per passare le proprie ferie.
Questa la proposta che i democratici della costa apuana lanciano verso l’amministrazione comunale e che prenderà forma in un apposito Ordine del Giorno che presenterà in Consiglio Comunale il consigliere comunale Gabriele Cairoli a nome di tutto il gruppo del PD.
“E’ evidente – spiegano il segretario del circolo Pd Osvaldo Bennati e  Luca Rufrano del direttivo del circolo e della segreteria comunale del Pd di Massa – che siamo di fronte ad una situazione emergenziale come hanno messo in rilievo in questi giorni le imprese turistiche. Del resto basta fare un giro fra i nostri albergatori, campeggiatori, balneari e gestori di pubblici esercizi come abbiamo fatto noi, per toccare con mano una preoccupazione molto forte sia riguardo alle presenze di turisti nazionali che riguardo agli ospiti attesi dall’estero. Già la Pasqua viene considerata persa. Per questo dobbiamo muoverci subito per difendere almeno la nostra stagione estiva. Per questo crediamo che sia utile che il Comune sospenda la tassa di soggiorno. Abolire per il 2020 questo prelievo assieme a una opportuna campagna di promozione sarebbe di stimolo alle presenze turistiche nel nostro territorio. In Versilia già si stanno già muovendo e noi non possiamo permetterci di stare fermi. Se anche il nostro turismo sarà colpito infatti ne subirà pesanti conseguenze tutta l’economia e l’occupazione a Massa. “Per questo come circolo PD riteniamo che vadano incentivati le prenotazioni dei turisti interessati alle offerte turistiche del nostro territorio”
“Si tratta di una proposta che nasce da noi –  aggiungono Bennati e Rufrano – ma che non vuole essere solo nostra. Anzi riteniamo che su questa scelta si possa costruire una unanimità in Consiglio Comunale così da dare come istituzione un messaggio importante per gli imprenditori locali. L’obiettivo infatti è aiutare chi si trova a lottare quotidianamente per non cessare definitivamente la propria attività, tutelare chi deve pensare a ottenere ricavi nonostante vi sia una situazione economica generale drammatica ed incerta. Sarebbe un importante messaggio per provare, quantomeno, a sostenere la ripartenza di un turismo massese già in affanno, ma soprattutto sarebbe un messaggio molto positivo per gli imprenditori e per i moltissimi concittadini apuani che traggono i loro proventi mediante lo svolgimento di mestieri stagionali, come avviene da sempre nel nostro territorio”.

ore: 14:20 | 

comments powered by Disqus