ore:  15:42 | Codice giallo per vento e neve esteso fino a domani, venerdì 27 marzo

ore:  17:26 | Codice giallo fino a tutto domani, giovedì 26 marzo per neve e vento forte

ore:  14:23 | Codice giallo su tutta la Toscana martedì 24 e mercoledì 25 marzo per vento, ghiaccio e neve

ore:  15:02 | Codice giallo, martedì 24, per neve a bassa quota, rischio ghiaccio e ancora vento

ore:  15:05 | Maltempo, codice giallo per vento su tutta la Toscana dal pomeriggio di oggi, domenica

lunedì, 2 marzo, 2020

http://www.antenna3.tv/2020/03/02/benedetti-al-noa-il-gel-disinfettante-ai-visitatori-in-entrata-come-mai-non-viene-distribuito-alluscita/

Mediavideo Antenna3

BENEDETTI “Al NOA il gel disinfettante ai visitatori in entrata. Come mai non viene distribuito all’uscita?”

di  Redazione web

 

Ho ricevuto diverse segnalazioni circa il sistema che viene utilizzato all’ ingresso principale del Noa per far disinfettare le mani ai visitatori. Premesso che il personale sanitario si deve attenere alle appropriate misure di prevenzione per la diffusione di infezioni e che nell’ultimo dispositivo del Consiglio dei Ministri, è stato stabilito che per  le aree di accesso sanitario, in conformità alle disposizioni di cui alla direttiva per la pubblica amministrazione n. 1  del 25 febbraio 2020,  vengono messe a disposizione degli addetti, nonché degli utenti e visitatori, soluzioni disinfettanti per l’igiene delle mani, devo constatare, come riferitomi da visitatori della struttura sanitaria di viale Mattei, che il gel disinfettante viene distribuito solo all’ingresso e non all’uscita. In pratica, è stato realizzato un corridoio in entrata dove due dipendenti distribuiscono il gel, ma all’uscita nulla di tutto ciò.

Capisco che l’importante sia intervenire su coloro che entrano in ospedale, ma quando si parla di prevenzione rispetto a virus che comunque hanno un periodo di incubazione, credo che sia altrettanto importante provvedere a distribuire i prodotti per disinfettare le mani anche ai visitatori che lasciano l’ospedale, altrimenti, significa agire senza nessun criterio ed organizzazione. Nel merito, mi viene spontanea una domanda : se all’interno dell’ ospedale girassero o fossero ricoverati pazienti nel periodo di incubazione ?

Se ci fosse qualche paziente con Corona virus accertato e gli stessi operatori sanitari che si muovono tra l’interno e l’esterno  come infermieri, medici, volontari di ambulanze e Forze dell’ordine, avessero contratto il virus, in teoria potrebbero contagiare qualcuno e allora per questo motivo, Vi chiedo di intervenire creando un corridoio con addetti anche all’uscita dell’ospedale, facendo disinfettare tutti coloro che lo lasciano, in modo da attuare una completa forma di prevenzione.

Stefano Benedetti

Consigliere Comunale

ore: 16:58 | 

comments powered by Disqus